Cultura&Spettacolo

Moda Movie: la natura diventa glamour

Conferenza Regionale Moda Movie. Foto di Oscar Mari

Cosenza – La “macchina” Moda Movie è ormai pronta; è stata oliata, lucidata, addobbata a festa e, con il suo motore rombante, è già passata dal via; una macchina che rinvigorisce e si rafforza ogni anno per dare spazio alla creatività e all’estro di molti giovani che vogliono mettere in gioco se stessi e il proprio talento. Grazie, infatti, alla caparbietà e alla dedizione del patron Sante Orrico e della project manager Paola Orrico si è giunti, non senza difficoltà, alla 17° edizione di Moda Movie.

Proprio questa mattina si è tenuta, presso il Palazzo della Provincia di Cosenza, la conferenza stampa regionale per la presentazione del progetto Moda Movie 2013 dal tema Nature’s Glamour. Nel maestoso Palazzo della Provincia, circondato dalle bellezze mozzafiato del centro storico cosentino, si è dunque focalizzata l’attenzione sulla natura nelle sue varie forme, nei suoi colori, nei suoi odori, nelle sue più variopinte sfaccettature; la natura vista come forza creatrice e distruttrice, come madre e matrigna, la natura nel suo essere cangiante e mai definita quasi come l’arcobaleno che si irradia nel cielo dopo la tempesta per riportare la calma con le sue tonalità indefinite, accese e poi flebili, forti e poi sfumate fino a confondersi con tutti gli altri colori dell’arcobaleno.

La conferenza è stata mediata da una briosa Barbara Marchio che ha introdotto il tema prescelto per quest’edizione per poi lasciare la parola a Paola Orrico che, sorridente e raggiante, ha ringraziato tutti i presenti; una sala gremita di gente che, ancora una volta, ha dimostrato il proprio affetto ed il proprio attaccamento all’evento che ogni anno rende glamour il centro cosentino. È stata proprio Paola a snocciolare il programma di questa fresca e vivace edizione che ha già preso il via con il Mod’Art Open Air, la mostra che permette ai 15 finalisti di esporre i propri abiti nelle vetrine dei migliori negozi cosentini. Oltre alle due serate evento, quella del 9 dedicata al cinema che si svolgerà presso l’Auditorium Guarasci e quella del 10 dedicata alla moda che, invece, avrà luogo al Teatro A.Rendano, si svolgeranno altri interessanti e coinvolgenti eventi collaterali in una nuova location: Camigliatello Silano.

Proprio per adeguarsi al tema prescelto, infatti, si è deciso di abbandonare gli artifici e le costruzioni umane per approdare in un luogo incontaminato e protetto come il Centro Accoglienza dell’Ente Parco della Sila “Cupone”; è proprio in questo paradiso terrestre che si svolgeranno il convegno “Life in Nature: mode, modi e innovazioni per vivere in sintonia con la natura”, il workshop e, per concludere in bellezza, le escursioni d’arte.

La parola è poi passata al Vicepresidente della Provincia Mimmo Bevacqua e all’assessore al Comune di Cosenza Maria Rosaria Succurro, entrambi hanno mostrato gratitudine e riconoscenza per il lavoro svolto da Sante e Paola Orrico che, con passione e dedizione, hanno dato spazio e valore non solo alla moda ma anche alla cultura, alla formazione e all’arte. Coinvolgente anche l’intervento della Dottoressa Occhiuzzi che, in rappresentanza dell’Ente Parco della Sila, ha affermato “Noi ringraziamo Sante per il modo in cui è riuscito ad abbinare la bellezza del territorio alla creatività dei giovani. L’incursione d’arte che si svolgerà nel nostro Parco darà modo di apprezzare una bellezza naturale; questo ci ricorda che la bellezza è legata alle cose semplici e non agli artefizi. La natura va infatti ascoltata con tutti i sensi”.

La conferenza si è poi chiusa con le parole sentite ed incoraggianti del patron Sante Orrico che, con la sua solita vena ironica, ha dichiarato “Non bisogna piangersi addosso; io sono un leone, sono uno forte e quindi vado avanti in ciò che credo. Grazie a tutti coloro che ci sono stati vicini e grazie a tutto lo staff”.

Dopo la presentazione è stata anche inaugurata la mostra, allestita nello stesso Palazzo della Provincia, dal titolo “Natura e Moda” con l’esposizione delle opere d’arte realizzate dai finalisti del Concorso Pittura e l’installazione di moda curata, nei minimi dettagli, da coloro che hanno partecipato alle edizioni precedenti di Moda Movie. È dovere ricordare che anche quest’anno l’Associazione Creazione Immagine si dedica alla beneficienza; parte del ricavato dalla vendita dei quadri verrà infatti devoluto all’AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro).

Non ci resta dunque che augurare un in bocca al lupo a tutti i partecipanti sperando nella benevolenza di madre natura.

Annabella Muraca

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com