Cultura&Spettacolo

“Note d’estate”, un omaggio agli immigrati al conservatorio Giacomantonio

COSENZA – Musica sacra e omaggio agli immigrati provenienti dall’America Latina costituiscono il tema del prossimo appuntamento di “Note d’estate”,  cartellone concertistico del Conservatorio che prevede diverse sedi,  in questo caso la parrocchia  di San Giuseppe a Serra Spiga. In accordo con la Curia di Cosenza e con il Parroco Don Victor Velez Loor, il Coro del Laboratorio corale del Conservatorio di Cosenza guidato dal Maestro Maurizio Baldin  parteciperà all’animazione musicale della Santa Messa dedicata agli ispano americani che vivono sul territorio. Saranno eseguiti la Misa criolla di Ariel Ramirez in lingua spagnola e altri brani di  musica sacra  -di Lorenzo Perosi, di George Kirbye e del repertorio gregoriano-  a completamento della funzione liturgica.  Voci soliste saranno Daniela Arena e Lorenza Colucci. Suoneranno Cesare Tenuta (chitarra), Maurizio Baldin (pianoforte), Pasquale Panaro (organo), Antonino Gullo (contrabbasso), Benigno Grillo (percussioni). Dirigeranno Angelo D’Ambrosio e Sara Oro. Il Conservatorio di musica “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza continua a ricevere consensi per i risultati delle proprie attività.  La presidente della Camera dei Deputati, on. Laura Boldrini, in occasione della Festa della Musica celebrata il 21 giugno, ha conferito riconoscimenti, consegnando personalmente medaglie della Camera, a una ventina di giovani musicisti italiani che si sono messi in luce per aver vinto diversi prestigiosi concorsi internazionali.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com