Cultura&Spettacolo

Parte la seconda edizione del Festival Miti Contemporanei

REGGIO CALABRIA – Sara’ lo scenario di Scilla, Villa Comunale, il palcoscenico naturale che dara’ avvio alla seconda edizione del Festival ”Miti Contemporanei”: nel fantastico proscenio della Costa Viola, infatti, si iniziera’ a gustare il percorso socio – culturale ideato dalla Compagnia Teatrale Scena Nuda. Non solo teatro per fini appassionati e cultori della materia, ma anche animazione culturale e promozione del territorio. In scena, subito, due big della drammaturgia moderna: Marco Sgrosso ed Elena Bucci de ”Le Belle Bandiere”. Dall’Antigone di Sofocle ai giorni nostri, ”il teatro – sottolinea il direttore artistico Teresa Timpano – rimane oggi uno dei pochi riti collettivi attraverso il quale una societa’ si ritrova a ”sentire” e a pensare insieme”. Una rappresentazione, dunque, che parte da noi, per parlare proprio dell’uomo moderno, attraverso il mito. Musica elettronica e versi classici riescono in modo unico ad intrecciarsi nell’Antigone Quartet Concert che sara’ l’epilogo di una prima giornata di Miti Contemporanei tutta da vivere. Nel pomeriggio le vie principali dell’incantevole baia di Scilla saranno letteralmente invase dal sano entusiasmo e dalla creativita’ dei giovani dell’Accademia del Fumetto e delle Arti figurative della Calabria che, attraverso una forma contemporanea di arte pittorica, racconteranno – a loro volta – storie e miti moderni. Accanto a loro, sempre il mito a fare da fil rouge: il Teatro Ragazzi, diretto da Enzo de’ Liguoro in questa tappa, presentera’ ai piu’ piccoli Il Viaggio di Ulisse. Tutto questo si terra’ nella Villa Comunale di Scilla, sito che gia’ ospita la rassegna ”Scilla Teatro Festival” a cura della Filodrammatica Scillese, partner della Compagnia Teatrale Scena Nuda. ” Comincia un Festival – prosegue Teresa Timpano – che per noi e’ inteso come l’anno della sfida: e’ con grande orgoglio che possiamo dire che questa nostra avventura e’ stata intrapresa con collaborazioni importanti, quali quella con Marco Sgrosso ed Elena Bucci; in un tempo di spending review vorrei sottolineare come questi artisti dalla fama internazionale, pur di presenziare a Miti Contemporanei, hanno deciso di dimezzare il loro cachet. Questo e’ un grande messaggio per la nostra terra: siamo terribilmente affascinanti”.

Print Friendly, PDF & Email





To Top