Cultura&Spettacolo

Patrick Modiano, un uomo e la sua storia

COSENZA – Lunedì 23 febbraio alle ore 18.30 nei locali della Libreria Ubik di Cosenza (v. Galliano, 8) è in programma un incontro con Ugo G. Caruso dal titolo Patrick Modiano alla ricerca d’un tempo non suo in un labirinto di nome Parigi, dedicato allo scrittore francese recentemente insignito del Premio Nobel per la Letteratura.

Ammirato e seguito oltralpe ormai da decenni da un pubblico fedele e cospicuo, Modiano è stato invece tardivamente scoperto dai lettori italiani solo quando questi hanno visto improvvisamente gli scaffali di tutte le librerie inondate dai suoi romanzi, gli stessi a lungo trascurati dagli editori italiani che solo dopo il Nobel si sono in gran fretta decisi a tradurre e pubblicare. A frequentarne invece le pagine già diversi anni prima che si creasse un fenomeno letterario è Ugo G. Caruso che non è un critico letterario ma un lettore curioso e attento a cui pare di rintracciare in una sua conversazione giovanile col grande regista francese Louis Malle, autore di Lacombe Lucien su sceneggiatura proprio di un Modiano non ancora trentenne, la prima volta in cui si imbattè nel nome dello scrittore.

“Eravamo a metà degli anni ottanta e pertanto il ricordo è vago, sfuocato – ammette Caruso – ma proprio per questo sarebbe piaciuto a Modiano, insuperabile nell’aggirarsi per le contrade della memoria più incerta”.

Nel corso della sua conversazione col pubblico Caruso tratteggerà la figura dello scrittore, la cui originalissima opera è come non mai intrisa di autobiografismo, collocandola nel ricco panorama transalpino contemporaneo ma soprattutto nella tradizione del grande romanzo francese. Nell’occasione, Caruso che era già stato ideatore e protagonista nel dicembre scorso a Roma di un appuntamento analogo, si avvarrà per la lettura di brani scelti dall’opera di Modiano dell’attore/musicista Alessandro Castriota Scanderbeg, immediatamente coinvolto proprio per la sua spiccata sensibilità nei confronti del repertorio della canzone d’autore francese. A completare le proposte di un pomeriggio già molto stimolante saranno pure riproposte alcune sequenze del film Il profumo d’Yvonne (Francia 1994) di Patrice Leconte con Hippolyte Girardot, Sandra Majani, Jean Pierre Marielle, Corinne Marchand, Paul Guers e Richard Bohringer,  tratto dal romanzo Villa triste scritto da Modiano nel ’75 e ora edito da Bompiani. Insomma non manca nulla per una serata di grande suggestione.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com