Cultura&Spettacolo

Primo festival di Artemisia

Alberico Salerno

San Sosti (Cs) – Si è concluso con successo il primo festival di Artemisia, svolto nella cittadina di San Sosti: una manifestazione ben riuscita, dove sono state promosse le caratteristiche turistiche locali, valorizzate grazie alla presenza di Stella Bruno, giornalista di Rai Sport. Con grande soddisfazione, il sindaco di San Sosti, Vincenzo De Marco, e tutta l’amministrazione comunale hanno offerto una tre giorni di puro interesse, con il festival organizzato con la stretta collaborazione della Cr Team e con le associazioni “Tutti per tutto”, “Porte Aperte”, “I Mulineddri”, senza dimenticare anche l’apporto della consulta giovanile locale, della Martus Editore, del gruppo folk “A Pacchianeddra” e dell’amministrazione provinciale di Cosenza.

Proprio Alberico Salerno della Cr Team afferma: «Sono soddisfatto della collaborazione con Amedeo Calonico dell’associazione “Tutti per tutto”, e la manifestazione mi ha fatto aggiungere un altro tassello nel mosaico delle esperienze. La giornata trascorsa in compagnia di Stella Bruno ha annullato ogni segno di stanchezza, e  vista la mia passione per la F1 è stato facile trovare argomenti di dialogo. Posso dire con orgoglio che il festival di Artemisia ha preso vita da una mia idea immediatamente sposata immediatamente dal sindaco e dall’amministrazione di San Sosti,  che ha reso possibile la realizzazione dello stesso. Certo, come ogni iniziativa nuova, ci sarà stato qualche errore di gioventù, ma per ora ci godiamo gli onori, ci sarà tempo per capire dove migliorare. Comunque, non capita certo tutti i giorni di mangiare ottimi  fusilli e bere buon vino parlando di F1 con un’ esperta del calibro di Stella Bruno, per poi conoscere aneddoti e retroscena del circus da chi lo vive dall’altro lato dello schermo. Tutto sommato credo si possa dare un giudizio positivo, e Artemisia può, in questo paese, diventare un festival di riferimento per la cultura e l’enogastronomia autoctona. L’unico rammarico è per chi non ha creduto in questa idea, e non ha sostenuto partecipando attivamente alla realizzazione della stessa».

Print Friendly, PDF & Email





To Top