Cultura&Spettacolo

Riconoscimento della commissione cultura al prof. Filippo Crea

COSENZA – Il prof.Filippo Crea, ora Ordinario di Cardiologia all’Università Cattolica di Roma, dove è anche direttore del dipartimento di Medicina Cardiovascolare e della Scuola di specializzazione in cardiologia è tornato nella sua Cosenza per ritirare dalle mani del Sindaco Mario Occhiuto il riconoscimento assegnatogli dalla Commissione Cultura di Palazzo dei Bruzi per gli alti meriti scientifici e per l’eccezionale contributo offerto alla ricerca cardiovascolare, ma anche – come recita la motivazione – per l’alto merito di aver portato fuori dalla Calabria e all’estero encomiabili valori culturali e scientifici”.sindaco occhiuto consegna riconoscimento al prof.filippo crea

La cerimonia di consegna del riconoscimento si è svolta in una gremitissima Sala “Quintieri” del Teatro “Rendano”, alla presenza del Sindaco Mario Occhiuto.

“La professionalità e la persona del Prof.Crea  ha detto Occhiuto – ci rendono orgogliosi di essere cosentini, anche perché spesso non riusciamo a cogliere questa professionalità elevata che ci fa pensare che, come cosentini e calabresi, ce la possiamo fare. In casi come questo, è come se ci riconoscessimo nei molteplici meriti di questo illustre concittadino. La presenza a Cosenza del Prof.Crea ci deve spingere a pensare con orgoglio a questo grande capitale umano di professionalità che vengono dalla nostra terra. Siamo felici di averla qui – ha aggiunto Occhiuto rivolgendosi a Crea – Il riconoscimento che le viene assegnato dalla Commissione cultura e dalla città di Cosenza è poca cosa rispetto a quanto lei ha fatto per la scienza e per la comunità, ma siamo certi che per lei avrà un significato importante”.

Ad introdurre la cerimonia era stato il Presidente dell’organismo consiliare Claudio Nigro per il quale “Filippo Crea è da ritenersi un orgoglio non solo per la città di Cosenza, ma per la Calabria intera. Con il suo impegno professionale e culturale si è affermato in Italia e nel mondo divenendo una personalità eminente ed una vera e propria eccellenza.”

La relazione centrale della Commissione è stata svolta dal Vice Presidente Maria Lucente. “Filippo Crea – ha esordito – occupa un posto di rilievo nel mondo scientifico e medico, ma è pienamente nel cuore del cosentino, orgoglioso per questa eccellenza. Una popolazione in genere è sempre afflitta per gli stereotipi e le negatività che si associano, suo malgrado, ad una sorta di fatale dna sociologico, quasi esistenziale, e soffre perché gli altri rimuovono la sua storia e la sua cultura. Per cui, quando un suo cittadino riesce ad imporsi in spazi culturali, professionali ed umani come quelli del prof.Crea, questo popolo si esalta ed opera una magica osmosi o omologazione: è come se tutti noi riuscissimo ad assorbire e ad appropriarci di una parte di quella stima, di quel rispetto che il nostro concittadino registra dappertutto, anche in mondi ed ambienti scientifico-professionali di livello e di spessore straordinariamente alti.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top