Cultura&Spettacolo

Si ride e si riflette nelle “Festa Esagerata” di Vincenzo Salemme

COSENZA – Risate e applausi a scena aperta al Teatro Rendano di Cosenza. “Una Festa Esagerata”, l’ultima commedia di Vincenzo Salemme, fa il pieno di pubblico e di salemme-1
consensi. Questa volta il comico napoletano veste i panni di Gennaro Parascandalo, un padre di famiglia intrappolato tra i preparativi del ricevimento per i 18 anni della figlia,
interpretata da Flavia Stellato, e organizzato in grande stile dalla moglie, l’ottima Teresa Del Vecchio, disposta a calpestare ogni tipo di valore morale pur di proseguire la propria scalata nell’alta società. E così, quando la morte improvvisa salemme-3dell’anziano inquilino del piano di sotto mette a rischio i festeggiamenti, madre e figlia non si fanno scrupoli nel costringere il povero Salemme a trovare una soluzione. Il risultato sarà esilarante. Uno spettacolo valido nella trama e negli allestimenti, imperniato sulla figura di Salemme, apparso in grande forma. Ma convincono e divertono anche gli altri personaggi: il secondino del palazzo Antonio Guerriero, aspirante portiere, il sacerdote dall’accento di Battipaglia salemme-4Nicola Acunzo e Antonella Cioli, la stravagante figlia del vicino di casa. Si ride e si riflette sulla corsa all’apparire e sulla ipocrisia dei comportamenti, dettati dall’interesse e non dall’umanità, con un cameo finale dedicato al grande Eduardo De Filippo. Cosenza risponde con il sold out per entrambe le date di programmazione della commedia e con diversi minuti di applausi al termine di una serata disturbata soltanto dal caldo eccessivo della sala. (Foto di Aldo Fuoco).

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com