Cultura&Spettacolo

Teatro Rossosimona, al via una nuova stagione artistica

COSENZA – Dopo aver tagliato il considerevole traguardo dei venti anni di attività, la compagnia Teatro Rossosimona prosegue il suo cammino lungo il percorso artistico tracciato dal suo fondatore, l’attore e regista Lindo Nudo, basato sull’impegno civile e sociale, sulla ricerca di nuovi linguaggi e sull’implementazione di nuove professionalità. Tutto questo senza tradire la volontà di diffondere un messaggio di crescita individuale e sociale attraverso il teatro e la cultura a partire dalle giovani generazioni.

Con queste premesse Rossosimona opera su due fronti: da una parte le produzioni che portano il nome della compagnia nei teatri nazionali – come “Ombretta Calco”, di Sergio Pierattini, con una splendida Milva Marigliano diretta da Peppino Mazzotta, o “La vita dipinta”, di Igor Esposito, con un intenso Tonino Taiuti -; dall’altra gli spettacoli con attori e registi calabresi, con alcuni dei quali c’è un lungo rapporto di collaborazione, a cui dare spazio e supporto per nuove realizzazioni.

È il caso di Francesco Aiello, alla terza regia con Rossosimona, che dopo i recenti “L’incidente” e “Confessioni di un masochista” è ora al lavoro su di un testo di Henrik Ibsen dal titolo “Un nemico del popolo”, il cui debutto è previsto per i primi giorni di maggio al Piccolo Teatro dell’Università della Calabria.

È invece programmata per giugno la messa in scena di “Pinocchio”, rivisitazione del celebre testo di Collodi, che vedrà sul palcoscenico del Piccolo Teatro universitario un gruppo nutrito di attori, professionisti e allievi dei corsi di formazione di teatro e dizione che da molti anni il direttore artistico di Rossosimona Lindo Nudo tiene sul territorio calabrese. E ancora, questa volta in autunno, un ritorno al teatro civile con l’adattamento del libro “Al posto sbagliato”, del giornalista e scrittore Bruno Palermo, ad opera dell’attore crotonese Francesco Pupa, anch’egli collaboratore storico di Rossosimona.

Nel frattempo proseguono le repliche negli istituti scolastici regionali di “Anch’io sono Malala”, di Dora Ricca e con Noemi Caruso, così come le riprese degli spettacoli “Pomice” e “Iqbal”, a firma e interpretazione di Luigi Marino e con Noemi Caruso, Alessandra Ciniglia e Arianna Luci. Nuove repliche anche per “Cechov in…Atti Unici”, regia di Lindo Nudo e con Francesco Aiello, Francesco Rizzo, Chiara Vinci, Maria Canino e Salvo Caira.

Teatro Rossosimona è compagnia riconosciuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come Impresa di produzione di teatro di innovazione nell’ambito della sperimentazione dal 2003 e nel 2004 ha ottenuto il riconoscimento della Regione Calabria come compagnia professionale (L.R. n. 19/2017).

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com