Cultura&Spettacolo

Tra giurisprudenza, costume e realtà

CASTROVILLARI (Cs) – Sabato 7 Febbraio, dalle ore 17, nella sala 14 del Protoconvento francescano di Castrovillari si affronterà il tema “Le basi romanistiche dell’adulterio nella disciplina moderna e contemporanea dell’Istituto. “Il caso di Carini tra il Diritto Comune e la Tradizione popolare dei cantastorie”, una questione dibattuta tra giurisprudenza, realtà e aspetti antropologici. Un’intricata vicenda storica siciliana, di cui molti sono i punti interrogativi, che interessò, anni fa, l’uccisione di una donna, la baronessa Laura Lanza di Trabia, e il suo amante Ludovico Vernagallo. Una storia che affascinò la tradizione popolare che prese spunto da un poemetto che cantava la passione  amorosa  sfociata nell’adulterio e nella morte. La leggenda è intrisa di verità e mistero,  soggetta a diverse interpretazioni, ritorna ad essere oggetto di attenzione in un convegno giuridico, un’occasione per approfondire gli attraenti Istituti del diritto.  Il convegno, organizzato dalla Camera Civile e dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Castrovillari con il patrocinio del Comune e in collaborazione con l’associazione culturale Mystica Calabria, si svilupperà con il contributo di studiosi, antropologi  oltre che di uomini di legge.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com