Cultura&Spettacolo

“U Siarvu e ‘ra Patruna”: una commedia tratta dalla “Locandiera”

MONTALTO UFFUGO (CS) – La Compagnia Teatrale “ I Pagliacci “ di Montalto Uffugo presenta “U Siarvu e ‘ra Patruna”di Paolo Guglielmelli”( liberamente tratto da “ La locandiera “ di C. Goldoni )

LOCANDIERA

Personaggi ed interpreti

Mirabella…………………………………………Denise Ubbriaco

Fiorenzo………………………………………………Luigi Magnelli

Il Marchese…………………………………..Paolo Guglielmelli

Il Conte………………………………………. …..Antonello Gallo

Il Cavaliere…………………………………………Roberto Bruno

La Baronessa………………………………………..Daria Caruso

La Contessa………………………….Maria Giovanna Lauria

Il servo…………………………….………..……….. Enzo leonetti

Prima popolana…………….…………….Pina D’Alessandro

Seconda popolana…………………………….……Anna Valia

La zingara……………………………….…………Maria Grisolia

Regia di

Paolo Guglielmelli

Siete pronti a trascorrere una serata all’insegna del divertimento? Allora, non potete mancare alla messa in scena della commedia “U Siarvu e ‘ra Patruna”, liberamente tratta da “La Locandiera” di Carlo Goldoni, a cura della compagnia teatrale “I Pagliacci”. L’appuntamento è questa sera, alle ore 21:00, a Marano Marchesato. Accorrete numerosi!

“La Locandiera” di C. Goldoni, uno dei classici della letteratura italiana, viene riproposta in vernacolo calabrese. Un progetto di Paolo Guglielmelli, volto alla rivisitazione, alla trasformazione del grande veneziano, in dialetto calabrese riadattando personaggi e situazioni alla nostra realtà provinciale. I componenti della Compagnia Teatrale “I Pagliacci” di Montalto Uffugo hanno accettato con grande impegno ed entusiasmo l’allestimento dell’opera, portata in scena sui palcoscenici più prestigiosi della nostra provincia. Occorre ricordare in merito che si tratta di attori “amatoriali”, ognuno con la propria professione, che si ritrovano di sera per preparare gli spettacoli e coniugare la passione per la recitazione al gusto di stare insieme per creare una realtà che, da oltre dieci anni, si cimenta in rappresentazioni teatrali nella nostra provincia. In particolare, sono da ammirare i ricercati costumi d’epoca creati dagli stessi componenti della Compagnia e l’allestimento della scenografia che riproduce in maniera fedele il mondo della Commedia dell’Arte. Le musiche sono originali, eseguite appositamente dal M.stro Arturo Intuire (docente e concertista di fama internazionale).

unnamed (10)

Paolo Guglielmelli ha dichiarato: “Nell’ultima rappresentazione messa in scena in occasione della seconda rassegna teatrale della città di Rovito (CS), i componenti della compagnia hanno dimostrato dimestichezza delle tavole del palcoscenico offrendo un’interpretazione schietta e spontanea, confermando anche la loro ecletticità nell’affrontare momenti di glissaggio del testo o situazioni sceniche impreviste. Al debutto su questa piece il presidente dell’associazione, Enzo Leonetti, nei panni di un servitore. L’interprete principale Mirabella (Mirandolina di Goldoni) è interpretata con grande padronanza dalla fresca e prorompente Denise Ubbriaco che con cipiglio altero ha saputo tenere a bada tutti i maschi che le imponevano il corteggiamento.

Denise Ubbriaco ha invece confessato: “Il mondo del teatro è fatto di meraviglia, di intensità, di poesia, di pura magia. L’atmosfera che si crea prima di andare in scena è unica… Luci soffuse, la sala gremita di gente, si apre il sipario, si vive il copione, ci si immerge e identifica nel ruolo ricoperto, si coglie la curiosità del pubblico nello scoprire cosa accadrà nella scena successiva. Una scarica di adrenalina allo stato puro! Mirabella, il ruolo che interpreto, è un personaggio eclettico, seducente, accattivante. Ogni spettacolo messo in scena è come se fosse il primo debutto. Amo la libertà del palcoscenico. Una passione che smuove imperterrita l’anima.”

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com