Cultura&Spettacolo

Una settimana all’insegna della cultura

settimana della cultura

settimana della culturaDal 14 al 22 aprile torna la Settimana della Cultura, istituita dal Ministero per i Beni e le attività culturali. Nel corso della manifestazione, giunta alla sua quattordicesima edizione, in tutta Italia sarà possibile visitare gratuitamente o a costo ridotto i musei, i monumenti, le aree archeologiche che hanno aderito all’iniziativa. Alla scoperta dei luoghi e dei tesori di cui è ricca la penisola si affiancano poi numerosi eventi volti ad aumentare il coinvolgimento, la partecipazione e l’interesse dei cittadini e dei turisti.

In Calabria la scelta si può ripartire tra le bellezze e le curiosità di 25 comuni: 11 nella provincia di Cosenza, 8 in quella di Reggio Calabria, 4 nella provincia di Catanzaro, 2 in quella di Vibo Valentia.

Cinque gli eventi di particolare rilevanza per il loro valore artistico e culturale, segnalati dallo stesso direttore regionale per i Beni culturali e paesaggistici della Calabria, Francesco Prosperetti.

A Cosenza martedì 17 aprile, presso la Galleria Nazionale sarà possibile conoscere le fasi di restauro del Sant’Agostino di Mattia Preti, uno dei capolavori del celebre pittore calabrese. Un’occasione per svelare da un lato i segreti dell’opera oltre lo sguardo consueto dei visitatori, ma anche un modo per approfondire le caratteristiche delle competenze e delle professionalità legate al mondo dei dipinti, della loro cura e conservazione. Durante la settimana inoltre, presso l’Archivio di Stato sarà allestita la rassegna internazionale “Sulle tracce di… Antonio Gramsci. Sintesi per composizioni molecolari di un’esistenza non solo tragica ma anche indispensabile”, un percorso multimediale che accompagna il visitatore alla scoperta della figura di Gramsci e del suo contesto politico, sociale e filosofico, attraverso i moderni strumenti di scrittura, fotografia, fumetti, musica e video.

A Reggio Calabria mercoledì 18 aprile le studiose Giuseppina De Marco, Rossella Agostino e Mirella Marra dibattono su “Reggio Calabria e il suo museo: dal Museo Civico a Palazzo Piacentini”, un convegno che ricostruisce la storia del museo cittadino dalla sua nascita fino al 1931, anno in cui fu affidato a Marcello Piacentini l’incarico di progettare il nuovo Museo. Un excursus che si inquadra con cura ed appropriatezza nel dibattito recente sui lavori cui è attualmente sottoposto il Museo.

La valorizzazione del panorama culturale locale è invece al centro delle iniziative promosse a Borgia, in provincia di Catanzaro, per venerdì 20 e sabato 21 aprile. “Popoli in cammino: la cultura veicolo di sviluppo di territori e integrazione di popoli” è un evento centrato principalmente sul fenomeno della migrazione, attraverso cui si assiste ad uno scambio di culture anche per quanto riguarda gli elementi artistici. La posizione strategica della Calabria nel Mar Mediterraneo ha reso nei secoli la nostra terra ricca di influenze stilistiche molto differenti tra loro, di cui ancora oggi rinveniamo le testimonianze nelle bellezze architettoniche che ci circondano. L’iniziativa è strutturata in due momenti: la visione dei film “Nuovo Mondo” e ”Terraferma” di Emanuele Crialese per gli alunni delle scuole superiori ed un convegno al quale prenderanno parte esperti del settore per approfondire la storia delle popolazioni che hanno attraversato il territorio calabrese.

Infine sabato 21 sarà inaugurato il Parco Archeologico di Laos a Santa Maria del Cedro (Cs), importante area archeologica dell’antica città lucana di Laos.

 

L’elenco completo dei luoghi che aderiscono all’iniziativa e delle manifestazioni che arricchiscono la XIV settimana della cultura è consultabile presso il sito del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (www.beniculturali.it).

 

 

Mariacristiana Guglielmelli

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top