Cultura&Spettacolo

Unical: “Gocce di Tanzania”

RENDE (Cs) – Ieri presso l’aula Caldora dell’Università della Calabria, l’Associazione degli Studenti d’Ingegneria (in collaborazione con Unicef Italia), ha presentato il convegno dal titolo: “Gocce di Tanzania”.
L’evento ha preso in esame il problema idrico in Tanzania; illustri relatori hanno analizzato il problema sotto diversi punti di vista, moderati dalla giornalista Paola Militano. Ha introdotto il convegno il presidente dell’ASI Unical, Leo Gagliardi, che ha spiegato le motivazioni che hanno spinto i giovani ingegneri ad appoggiare un’iniziativa Unicef; poi è intervenuta Paola Bianchi, vicepresidente di Unicef Italia, che ha parlato del ruolo ricoperto da Unicef sia a livello locale che mondiale. Di grande intensità emotiva l’intervento di Daniela Fiorentino, attivista, che ha raccontato l’esperienza vissuta in Tanzania e il progetto che Unicef intende realizzare in questo Paese. In seguito, il prof. ing. Attilio Fiorini Morosini, docente del dipartimento di Ingegneria Civile dell’Unical, ha analizzato dal punto di vista ingegneristico la realizzazione del progetto, mentre il dott. Filippo Luciani, dirigente dell’unità operativa di malattie infettive presso l’ospedale Annunziata di Cosenza, ha esposto i problemi igenico-sanitari con cui questi popoli sono costretti a convivere. Ha concluso i lavori lo stilista Claudio Greco, il quale ha raccontato il suo ruolo di ambasciatore dell’Unicef.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top