Imprese

Consorzio Tirreno Catanzarese: completata la squadra di governo per il quinquennio 2014-2019

unnamed

CATANZARO – Assistito dal Direttore Generale Flavio Talarico e dal vice Pasquale Cimbalo, il Consiglio dei Delegati del Consorzio di Bonifica Tirreno Catanzarese di Lamezia Terme, che comprende 29 comuni con un territorio di oltre 85mila ettari ed impianti irrigui di grande valenza, ha eletto gli organi di governo per il quinquennio 2014-2019. Francesco Arcuri, imprenditore agricolo, è stato riconfermato all’unanimità Presidente dell’Ente Consortile, Vicepresidente è stato eletto Giovambattista Macchione, componente della Deputazione Amministrativa Raffaele Mangani (organo che sarà integrato con le designazioni della Regione Calabria e della Provincia). Viene quindi riconfermato alla guida Arcuri che in questi anni ha dato un impronta importante alla attività del Consorzio. Nel suo primo indirizzo di saluto, Arcuri ha ringraziato i componenti del Consiglio dei delegati e i consorziati, che con il loro voto democraticamente hanno premiato la lista “Coldiretti”. «È una compagine coesa, autorevole e forte – ha proseguito – che continuerà a contribuire allo sviluppo del territorio rafforzando i servizi di qualità verso l’agricoltura e a beneficio dei cittadini in rapporto costante con le amministrazioni comunali. Un lavoro concreto che ha caratterizzato questi anni. Al primo posto ci saranno i consorziati. Il Consorzio, sempre di più, si dimostrerà la loro casa e qui troveranno le risposte alle loro esigenze e richieste, anche perché – ha aggiunto – possono contare su una struttura tecnico – amministrativa all’altezza della situazione». Il Vicepresidente Macchione ha messo in evidenza il ruolo sempre più importante che l’Ente rivestirà in un comprensorio nel quale l’agricoltura ha una notevole importanza economica con ampi margini di miglioramento. Il Presidente della Coldiretti Calabria Pietro Molinaro ha commentato positivamente l’elezione degli organi ed ha affermato che «metteranno in atto non un libro dei sogni ma il programma che Coldiretti ha presentato a sostegno delle proprie liste nel corso delle elezioni. Continuerà a guidarci in tutti i Consorzi – ha proseguito – una gestione, all’insegna della trasparenza dell’azione amministrativa, delle risorse economiche e, naturalmente, della risorsa acqua, alla quale teniamo in modo particolare e di una qualificata progettualità. L’agricoltura e l’agroalimentare, che vede segni incoraggianti di ripresa, hanno bisogno degli Enti Consortili per rafforzare la loro rilevanza economica che si dimostra sempre di più importante per la Regione Calabria».

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top