8@30 Style

Gioielli per gioco e per passione: intervista a Trame di Rame

Una volta erano i migliori amici delle donne, oggi sono spesso un lusso difficile da concedersi. Complice la crisi o semplicemente la possibilità fastidiosa di vedere imitato il proprio gioiello sulle bancarelle di ogni dove sempre più spadroneggiano gli artisti  “self made”, spesso capaci  di realizzare creazioni estremamente originali e fatte apposta per chi le acquista.

Oggi vi raccontiamo di Daniela che un giorno insieme a sua madre a sua sorella, ha pensato bene di dar vita al marchio “Trame di Rame” che potete trovare a Genova, in pieno centro storico, nella gioielleria Gismondi Atelier o a Gallico (RC)  nel negozio Antiqua. Loro sono nate per caso, una sera, in famiglia mentre pensavano ad un nome che richiamasse le creazioni in filo di rame e allo stesso tempo desse l’idea di un simpatico gioco di parole, noi le abbiamo scoperte in un’ altra sera,questa volta estiva, a Scilla, mentre attraevano turisti curiosi ed affascinati dai loro gioielli e abbiamo deciso di intervistarli per voi.

Trame di rame conferisce l’idea di un misterioso intreccio nella realizzazione delle vostre opere. Il rame è l’unico ispiratore delle vostre collezioni o utilizzate anche altri materiali?

No, anche se il rame è l’elemento portante noi lavoriamo anche altri metalli, quali l’ottone, l’alluminio, da poco anche l’argento ai quali accostiamo pietre dure e coloratissimi bottoni cercando di creare delle vere  e proprie contaminazioni.

Come riuscite a entrare in contatto con  questo materiale così particolare? Esiste una tecnica di lavorazione particolare?

I metalli hanno un potere intrinseco, magico per chi ama lavorarli. Il nostro approccio ad essi ha qualcosa di primordiale se si pensa che vengono forgiati unicamente su incudine e martello oppure con l’esclusivo utilizzo dell’uncinetto per  creare gioielli del tutto originali. Quanto alla tecnica, ne scopriamo di nuove e affascinanti ogni giorno ma quella di punta che utilizziamo è l’uncinetto, la più identificativa e la più apprezzata dai nostri clienti.

Esiste una  fascia di età specifica che tende a preferire abitualmente le vostre creazioni?

Realizziamo gioielli per tutte le età e per tutte le tasche, senza alcuna discriminazione perché proprio come l’amore, i gioielli non hanno età!

Voi, visto che avete anche un canale online di vendita tramite FB, realizzate anche opere su commissione?

Certo. Entrare in contatto con l’idea del cliente e materializzarla a gusto proprio, con le proprie mani è sempre una sfida che accettiamo di buon grado.

A noi è capitato di imbatterci nei vostri gioielli d’estate, sulla costa calabrese. Vi capita mai di fare lo stesso anche al di fuori della Calabria? O se così non è stato finora, avete mai pensato di poter espandere il vostro commercio o avete dovuto scontrarvi con alcuni limiti in questo senso?

Sì è vero quest’estate abbiamo lavorato molto in Calabria, prediligendo le provincie di Reggio Calabria e Catanzaro. Ma per l’estate prossima siamo già pronti a scoprire lidi nuovi, senza alcuna limitazione.

 Siamo oramai alle porte del prossimo inverno. I colori pastelli si mischiano allo scozzese, al golden e al camuflage. Da cosa vi farete ispirare prevalentemente quest’anno e quali sono i colori che amate di più abbinare al rame?

Lasciandoci alle spalle l’estate, abbandoniamo temporaneamente il turchese e il corallo, dando spazio alla luce delle splendide perle di fiume in accostamento all’ ottone, ai toni caldi delle corniole da abbinare al rame martellato. Restano un must la lavorazione del metallo senza pietre e delle coloratissime collane di bottoni che conferiscono un tocco di calore anche all’ inverno più freddo.

 Infine, dovendo dare un consiglio a chi sceglie una vostra creazione, da cosa occorre farsi guidare durante l’acquisto di un accessorio?

Sicuramente chi sceglie un gioiello Trame di Rame è una persona che desidera avere o regalare un’opera unica ed inimitabile. A volte capita che un cliente mi chieda consiglio, ma poi è sempre l’istinto a guidare la scelta (ogni tipo di lavorazione regala infatti emozioni diverse), lo stesso istinto che ascoltiamo quando realizziamo un gioiello.

 

 LIA GIANNINI

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com