Chiave dal Basso

La Musica Popolare di Antonio Grosso e Le Sue Muse

Antonio Grosso

L’amore per la propria terra può dare vita a ritmi caratteristici, trascinanti. La storia del nostro sangue viene ritrovata ogni qual volta ci capita di ascoltare la musica popolare, quella dei nostri genitori e, prima ancora, dei nostri nonni e così via.

Il maestro Antonio Grosso, campione di organetto e suonatore di  fisarmonica e Bandoneon, sente fortemente lo spirito della madre Calabria e, nel 2011, si unisce a 5 muse: Emanuela Vaccari (Percussioni, Tamburello, Lira Calabrese e Ballo), Francesca Napoli (Voce e Ballo), Valentina Donato (Organetto, Tamburello, Ballo), Monica Fusaro (Voce, Chitarre, Ballo) e Maddalena Grosso (Basso, Chitarra, ballo). Inizia così un viaggio nelle tradizioni del sud.

Le Muse Del Mediterraneo

Tra balli, canti e musiche si concretizza il sogno di Antonio Grosso e le Muse del Mediterraneo che, nell’aprile 2012, presentano il loro primo lavoro: Ritmo Popolare (MarascoComunicazione).

Nonostante la giovane età delle muse, grazie alla sapiente guida del Maestro Grosso, nel cd si denotano un attento studio della Tarantella Calabrese e della Pizzica Salentina con contaminazioni delle altre tradizioni del sud, come quelle romane e napoletane, e la grazia che rende ogni pezzo particolare.

Il lavoro contiene dieci brani, di cui cinque editi, come il tradizionale  brano Spagna, e cinque inediti, tra i quali spicca a mio avviso Poesie di Muse, un pezzo reso ipnotico e mistico grazie alla voce della cantante Francesca Napoli e all’incalzare dell’organetto e dei tamburelli, che danno respiro all’ascoltatore solo a metà del brano, per poi riprendere il ritmo, riaccogliendo l’attenzione per il finale.

Antonio Grosso e le Muse del Mediterraneo hanno portato il loro talento in varie piazze e palchi calabresi, esibendosi al Premio Mia Martini, al Kaulonia Tarantella Festival 2012, ecc., per poi giungere a Messina, Salerno, Roma, Milano e tanti altri, offrendo uno spettacolo che fa ballare e divertire gli spettatori di qualsiasi età e provenienza.

“Ogni Artista Cerca la Sua Musa. Non C’è Ispirazione Più Grande della Terra tua d’Origine.” Antonio Grosso

Sito Ufficiale  & Pagina Facebook

 

Miriam Caruso

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com