Imprese

Nasce l’Osservatorio Permanente dei trasporti provinciale

CATANZARO –

Nasce l’Osservatorio Permanente dei trasporti provinciale finalizzato a monitorare le criticità del servizio ferroviario e avanzare proposte di correzione e di adeguamento del servizio. L’organismo è stato istituito ieri sera al termine di un incontro tenuto nella sala Giunta della Provincia di Catanzaro alla presenza, oltre che del presidente dell’Ente Intermedio, Enzo Bruno, del direttore regionale di Trenitalia, Ferdinando Gambardella, accompagnato dalla responsabile del settore commerciale Trenitalia, Stefania Nisticò. Presente il consigliere regionale Arturo Bova.

Dopo gli incontri delle scorse settimane, organizzate dall’associazione “Il Campo” presieduta da Pino Soriero, che ha introdotto i lavori,  il presidente Bruno ha voluto incontrare i riferimenti delle associazioni che si sono mobilitate per rivendicare interventi incisivi per il miglioramento del servizio di cui fruiscono quotidianamente centinaia di perdonali. In particolare, oltre all’istituzione dell’Osservatorio permanente dei Trasporti, tra le proposte avanzate, all’attenzione del tavolo anche il coordinamento degli orari e delle coincidenze tra i treni e gli autobus di collegamento, in particolare per il rientro dei pendolari nelle loro sedi; proposta di un biglietto ed abbonamento unico regionale, da poter usare liberamente sia sui treni sia sulle autolinee regionali. I referenti delle associazioni hanno illustrato al direttore generale di Trenitalia i disagi vissuti quotidianamente, soprattutto nella tratta jonica, amplificati dall’aumento di tariffe e di spese che non corrispondono ai servizi garantiti.

A rappresentare il “Comitato pendolari linea ferroviaria jonica calabrese” Sandro Benincasa, Aurelio Tuccio e Giovanni Panaia; per la “A.P.J. (Associazione Pendolari Jonici) Immacolata Mauro e Angelo Rossino; per “Ferrovie in Calabria” Roberto Galati e Francesco Lazzaro. All’incontro hanno preso parte anche la  segretaria generale della Filt Cgil,¸Michela Avenoso; il segretario regionale della Fit Cisl Antonio Procopio; Benedetto Cassala, segretario generale provinciale della Uil Trasporti; Giovanni Marullo, segretario provinciale Sul Trasporti.
Basterebbe coordinare gli orari e puntare su un biglietto integrato, suggeriscono le associazioni. Roberto Galati ha fornito al direttore generale di Trenitalia un documento contenente uno studio con relativi grafici relativo al coordinamento razionale di traffici e orari. Una integrazione non semplice, afferma Gambardella, dettata anche dal rapporto controverso tra Trenitalia e la Regione Calabria che deve alla Società circa 220 milioni di euro. Trenitalia attende che la nuova amministrazione regionale prenda posizione sul rinnovo dei contratti di servizio.

La Provincia di Catanzaro è pronta a fare la propria parte, quella ai Trasporti è una delle deleghe residue dell’Ente intermedio-Area Vasta che nascerà con l’attuazione della riforma Delrio. L’Osservatorio permanente dei Trasporti provinciale, quindi, sarà finalizzato a creare una forte interlocuzione con i soggetti protagonisti della ridefinizione del piano dei trasporti in un quadro d’insieme regionale, nell’interesse del diritto alla mobilità dei calabresi.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com