Altri Sport

PALLAVOLO, Vibo è in semifinale di Coppa, battuta Cuneo in tre set

COPPA ITALIA DEL MONTE, QUARTI DI FINALE:

TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA – BRE BANCA LANNUTTI CUNEO 3-0 (25-22, 33-31, 25-20)

TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA: Coscione 1, Cortellazzi, Kaliberda 8, Farina (L), Forni 7, Rocamora, Buti 8, Klapwijk 18, Barone, Urnaut 11. Non entrati Montesanti, Badawy, Presta. All. Blengini.

BRE BANCA LANNUTTI CUNEO: Mastrangelo 7, Antonov 10, Ngapeth 11, De Pandis (L), Wijsmans 11, Kohut 6, Grbic 1, Della Lunga, Sokolov 6, Abdelaziz. Non entrati Marchisio, Galliani, Rossi. All. Piazza.

ARBITRI: Castagna, Caltabiano.

NOTE – Spettatori 2000, incasso 11000, durata set: 27′, 36′, 24′; tot: 87′.

Mvp: Klapwijk

I calabresi di coach Blengini si sono guadagnati ieri in casa il pass per la Final Four di Coppa Italia con un brillante 3-0 sulla squadra piemontese.

Tonno Callipo è semifinalista con un punteggio maturato con autorevolezza e forza nei tre parziali disputati. Contro l’armata di Cuneo, che battaglia alla pari per almeno due set, Coscione e compagni si dimostrano però incontenibili e capaci di imporre la propria legge sorretti dal calorosissimo pubblico di casa e sciorinando una prestazione quasi impeccabile, soprattutto in attacco. Per Vibo si spalancano così le porte del forum di Assago per la Final Four di Coppa Italia, gara in cui  dovrà vedersela contro l’Itas Diatec Trentino che ha avuto la meglio su Perugia nell’altro quarto giocato al PalaTrento.
Nell’andamento dei parziali la Tonno Callipo mostra le cose migliori nel primo e nel terzo set (letteralmente dominato) ed evidenzia una grande caparbietà e concentrazione soprattutto nel secondo set quando ingaggia una lunga battaglia finale rimontando lo svantaggio e chiudendo ai vantaggi sul 33-31. La sfida nella sfida, quella tra Sokolov e Klapwijk, cannonieri di primo piano in Campionato, vede prevalere l’opposto olandese di Vibo, votato Mvp del match, e best scorer dell’incontro con 18 punti e il 72% in attacco. Sul fronte giallorosso va in doppia cifra anche Tine Urnaut (45% in attacco con 11 punti, 1 ace e 1 muro). Bene anche il tedesco Kaliberda e il muro vibonese (9 in totale i block) sorretto dalle prestazioni di Buti (4) e Forni (3). Per Cuneo, Ngapeth e Wijsmans non brillano nonostante gli 11 punti ciascuno mentre si segnala Antonov, entrato nel terzo set, che realizza 10 punti con il 60% in attacco. Anche le percentuali di squadra vedono prevalere Vibo (58% in attacco contro il 45 % di Cuneo) ma in ricezione è la Bre Banca Lannutti ad essere superiore con il 66% di ricezioni positive (46% perfetta). Per Vibo ricezione del 58% positiva e del 31% perfetta. Sul muro finale di Buti il PalaValentia letteralmente esplode in un incontenibile urlo di gioia ed è festa sul campo per la squadra e i tifosi.

SEMIFINALE:   Itas Diatec Trentino – Tonno Callipo Vibo Valentia(29/12/2012 ore 16:00).

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com