8@30 Style

“Sposiamoci” terza edizione: il Teatro Rendano ospita l’amore

A volte è di scena la ripetitività, a volte l’eleganza. Il matrimonio è un tema, si sa, caro soprattutto alle donne che in Calabria si lasciano attrarre facilmente, e neanche come si spererebbe, da eventi al riguardo. L’ultimo, in termini cronologici, risale allo scorso week end e riguarda l’agenzia Sim, nota, nel panorama cosentino, non solo per il garbo con cui riesce ad organizzare ed allestire eventi che, seppur noti al grande pubblico, riescono sempre a catturare l’attenzione, ma soprattutto per l’educazione e la precisione che nel tempo ne hanno contraddistinto la professionalità.

Sposiamoci, la mostra di scena al Teatro Rendano, per il terzo anno consecutivo, ha riscosso grandi consensi tra il pubblico presente e ottenuto l’approvazione al ripetersi. Anche quest’anno, come per le precedenti occasioni, gli organizzatori, guidati da Giada e Selene Falcone, hanno cercato di conferire massimo risalto ad una ristretta nicchia di partecipanti, con l’obiettivo di mettere in luce, ciascuna nelle proprie capacità, la professionalità delle aziende presenti, ognuna per proprio conto. Non una gara tra concorrenti, dunque, ma uno spazio riservato a tutti coloro che desiderano un matrimonio raffinato, curato in ogni dettaglio e basato sull’originalità.

Presenti, tra le aziende, le creazioni orafe di Giuseppe Liporace, Villa Fabiano, l’Isola dei Sogni, il ristorante “Le Clarisse”, lo studio fotografico Mazzei, Orrico Style, L’Obiettivo, Precenzano catering, Pretty Wedding & events, Davida Sposa.

Ciascuna di esse, oltre a prestare i propri consigli e la propria consulenza a tutte le coppie intervenute, è stato oggetto di vetrina in occasione dell’inaugurazione di sabato pomeriggio che ha visto ospite Dolcemora D’amico, modella dal fascino latino nota per la partecipazione a programmi come “Italia’s got talent”e “Le Iene”, e del momento moda di domenica pomeriggio, durante il quale hanno sfilato le originali creazioni di Davida Sposa e si sono esibiti, in un commovente quanto coinvolgente momento canoro, i bambini del coro  voci bianche diretto da Carmela Martire.

Un momento piacevole e sofisticato all’interno di un contesto mai eccessivo e mai fuori posto ulteriormente impreziosito dalla conduzione, altrettanto sobria, di Valentina Scrivano, direttamente da RLB.

Lia Giannini

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com