Istruzione&Ricerca

Caligiuri: “Necessaria l’integrazione dei rom nella scuola”

CATANZARO – “In vista della prossima apertura dell’anno scolastico, la Regione Calabria prestera’ grande attenzione anche alla presenza dei rom”. Questo è ciò che ha dichiarato l’assessore regionale alla Cultura della Calabria Mario Caligiuri, evidenziando che “con lo 0,35% di studenti rom nelle scuole della regione, la Calabria detiene il primato nazionale”. L’Assessorato alla Cultura ha promosso, d’intesa con la Fondazione “Field”, la pubblicazione “Progetto Rom. Un popolo di bambini”, che censisce, analizza e programma gli interventi del settore. I Ministri della Pubblica Istruzione Francesco Profumo e della Cooperazione Andrea Riccardi hanno espresso apprezzamento per l’iniziativa della Regione Calabria. Partendo dallo studio scientifico, nel quale si e’ fotografato lo stato dell’arte, sono stati definiti 9 progetti sperimentali per l’integrazione degli alunni rom, assegnandoli ad altrettante scuole polo che coprono l’intera regione. In particolare si tratta di scuole elementari e medie, ubicate a Cosenza (“Don Milani”), Cassano, Catanzaro (“Casalinuovo” e “Mattia Preti”), Lamezia Terme (“Gatti”), Rosarno (“Marvasi” e “Scopelliti-Green”), Gioia Tauro (“1′ Circolo”), Reggio Calabria (“Alighieri”). Le attivita’ verranno avviate con l’apertura del prossimo anno scolastico e alla fine delle lezioni verranno comunicati i risultati raggiunti. Inoltre, e’ stato appositamente realizzato un libro per ragazzi dal titolo “Adrian vuole andare a scuola”, scritto da Daniela Valente, illustrato da Ilario Bochicchio e pubblicato dalle edizioni “Coccole & Caccole”. Il volume nasce da una collaborazione tra la Regione Calabria, la casa editrice “Coccole & Caccole”, il Mimaster di Milano (che e’ tra le piu’ prestigiose scuole di illustrazione e design italiane) e Amnesty International Italia, che lo ha adottato come strumento educativo per l’intero Paese. Alla ripresa delle lezioni, il Presidente Scopelliti presentera’ l’insieme delle iniziative in una scuola dove c’e’ una significativa presenza di bambini rom.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top