Istruzione&Ricerca

Il Liceo Scientifico Pitagora di Rende:Progetto sull’Identità nazionale e le Prospettive Europee

RENDE (CS) – “Bianco, Rosso e Verde: Identità nazionale e prospettive europee”, su questo tema il Liceo Scientifico “Pitagora” di Rende ha promosso tre giornate di sintesi sul lavoro che gli studenti insieme al corpo docente hanno sviluppato nell’arco  dell’anno scolastico in corso sulla base del Progetto PON finanziato con i Fondi Strutturali Europei 2007/2013.

Dal 19 al 21 dicembre si svolgeranno nella sala consiliare del Comune di Rende, in Piazza Matteotti di Contrada Commenda di Rende, a partire dalle ore 9,30, tre incontri dibattiti, presieduti ed introdotti dalla dirigente del Liceo Sientifico “Pitagora”, Elisa Policicchio, nel corso dei quali gli studenti, con la moderazione del giornalista Franco Bartucci, si confronteranno con esperti, studiosi e giornalisti su materie e situazioni legati all’ambiente, alla legalità, alla passione e all’impegno civile con al centro le politiche e lo spirito europeo.

Si parte domani, mercoledì 19 dicembre, con il primo incontro sul tema: “Il colore della speranza nel futuro; Il colore dei boschi e della natura”, che vedrà come esperti: Sonia Ferrari, Presidente del Parco Nazionale della Sila; Giampiero Finocchiaro, autore del libro “Sulle tue gambe” lettere ai miei alunni sulla mafia; Domenico Marino, giornalista “Gazzetta del Sud”; Carmelina Contatore, responsabile “Progettazione europea e rapporti con il territorio” del Liceo Pitagora.

Gli studenti presenteranno i risultati e i prodotti realizzati nei moduli di educazione ambientale svolti in partenariato con l’Ente Parco Nazionale della Sila e con il dipartimento di chimica dell’Università della Calabria.

Per giovedì 20 dicembre è prevista una riflessione ampia sul tema: “Gli ideali che hanno costruito l’unità d’Italia; Dall’Unità d’Italia all’Unità Europea; I valori della legalità, della solidarietà, della cittadinanza responsabile”.

Tra gli esperti il programma prevede gli interventi di: Domenico Airoma, Sostituto Procuratore Provincia di Cosena; Elvira Russo, presidente Associazione BTICS (Banca del Tempo, Impresa della Condivisione e della Solidarietà); Roberto Grandinetti, giornalista del giornale “Il Quotidiano”. Gli studenti presenteranno i lavori realizzati sul percorso “Sulle tracce della legalità”, realizzato nel modulo “La realtà in corto” e dei moduli “Ket for European Citizens”, “Pet for European Citizens”, “Digit@I Natives”.

La tre giorni si chiuderà venerdì 21 dicembre con un incontro sul tema: “Il colore del sangue e della guerra, della passione e dell’impegno civile”. Gli studenti ne parleranno con: Marta Petrusewicz, docente di storia moderna presso l’Università della Calabria e alla City University di New York; Fulvio Obici, responsabile della comunicazione e del Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007/2013 presso il MIUR; Nicola Mannino, presidente Centro Studi Culturale “Parlamento della legalità” di Palermo; Emily Casciaro, ufficio stampa Comune di Rende; Alfonso Bombini, giornalista “Calabria Ora”. In tale circostanza gli studenti presenteranno il video “RiCostituenti”, realizzato dagli studenti corsisti del modulo “La realtà in corto”.

Nel pomeriggio, dalle 16,00 alle 18,00, il Liceo “Pitagora” sarà aperto al pubblico per visitare i laboratori e le aule attrezzate realizzate con fondi FESR; mentre nelle aule e nei corridoi si possono ammirare delle mostre predisposte dagli stessi studenti dell’Istituto scolastico rendese.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top