Istruzione&Ricerca

Meet Project: arte impresa ecologia cooperazione

1538880_664095550403846_5902617371109357087_nIl progetto MEET è un’iniziativa d’impresa sociale avviata nel dicembre 2014 da tre giovani calabresi attualmente domiciliati a Roma: Elio Lobello, Maria Teresa Pasqua e Tommaso Picerno. Il progetto vuole favorire, attraverso attività di ricerca, analisi e progettazione, lo sviluppo locale di tutti i territori, a partire da quello calabrese. Il tema dello sviluppo locale viene affrontato concentrandosi su 4 tematiche di base: Cultura, Impresa, Ecologia e Cooperazione. Riteniamo che questi temi siano il centro non solo del dibattito odierno per favorire uno sviluppo sostenibile e critico, ma costituiscano allo stesso tempo la prospettiva sotto la quale interpretare il mondo che ci circonda con un orizzonte di medio lungo periodo. Da Dicembre ad oggi, i primi passi sono stati indirizzati alla scrittura e presentazione di alcuni progetti di start up in ambito sociale, in particolare relativi alla cura della persona sul bando Ready to Impact di idea360; alla progettazione partecipata di comunità sul bando Culturability della fondazione Unipolis e sul turismo sostenibile per il bando Think for Social di Fondazione Vodafone. Tuttavia, accanto all’attività di progettazione è stata avviata anche un’attività di ricerca e analisi sulla percezione dei cittadini di Catanzaro riguardo alcuni aspetti legati alla cosiddetta smart citizenship. Ovvero come il cittadino vive la sua città, che percezione ha della governance su di essa e come pensa che potrebbe migliorare, anche attraverso gli strumenti che la tecnologia offre, al fine di rendere le città più vivibili, o come si dice più SMART.“L’indagine, che abbiamo voluto chiamare “Le Città Visibili” ispirandoci, al titolo del celebre libro di Italo Calvino “Le Città Invisibili” è ancora in corso, ed è realizzata attraverso un questionario on-line che può essere compilato al seguente link: goo.gl/yLL9iM fino al 30 di Giugno”. A partire dai risultati ottenuti dal questionario, l’obiettivo è quello di proporre agli anti locali competenti l’istituzione di un laboratorio urbano al quale parteciperanno cittadini, esperti settoriali, associazioni e decisori locali, per progettare azioni concrete che rispondano ai bisogni e alle carenze eventualmente evidenziate. Nell’attesa che venga pubblicato il sito internet, prevista per la fine giugno, per entrare in contatto con il progetto e con i suoi protagonisti è possibile visitare la pagina Facebook: MEET_Project oppure scrivere all’indirizzo e-mail: meetpjt@gmail.com

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com