In Evidenza

Parte le “Voci di Aspasia”: ciclo di seminari filosofici all’Unical

E’ partito ieri sera, nell’aula F3 del cubo 18c,  “Le Voci di Aspasia“, il ciclo di seminari filosofici curato dagli studenti del corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche. La serie di eventi è quindi ispirata alla figura di Aspasia di Mileto, vissuta ad Atene nel V secolo a.c., le cui cronache raccontano che fu compagna di Pericle, ma non per questo intellettuale asservita al potere, ma anche maestra di retorica di Socrate, seppur superficialmente vista solo nella condizione sociale di etèra.

La presentazione de “Le Voci di Aspasia” è stata moderata dallo studente Giuseppe Donadio che ha quindi introdotto la figura di Aspasia, in riferimento anche ad una grande figura femminile del pensiero contemporaneo: Hannah Arendt,  pensatrice ebrea e autrice de “Vita Activa”. Il prof. Fortunato Cacciatore, docente di storia della filosofia, ha poi approfondito la figura della stessa Aspasia cogliendo interessanti suggestioni della sua vita da proiettare ai giorni nostri. E’ cosi’ la condizione di Aspasia di straniera (nata a Mileto, Asia Minore) in terra ateniese ci riporta ai concetti attualissimi di cittadinanza per  ius soli e cittadinanza per ius sanguinis, mentre il suo essere donna (e per di più straniera) pensatrice, saggia e sapiente, apre evidenti spunti non solo alla condizione di uguaglianza uomo-donna, ma anche verso quello della migrazione.

Gli incontri, moderati di volta in volta da un docente diverso del dipartimento di Scienze Umane, saranno l’occasione per parlare insieme agli studenti, non solo di studi umanistici, di filosofia come riscoperta dell’Altro, del Diverso, del Diseguale.

Il prossimo appuntamento è fissato per martedi 11 Febbraio: il seminario verterà sul pensiero e la cultura filosofica ebraica e sarà curato dal prof. Silvano Facioni.

Andreina Morrone

(foto di A. Garrone)

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email





To Top