Istruzione&Ricerca

Tutto in 3 notti

COSENZA – Sarà il solstizio d’estate a dare inizio alle Notti Bianche Unical 2012 , dal 21 al 23 giugno per tutto l’ateneo il sole splenderà anche sotto le stelle.
E’ stata presentata questa mattina nella Sala Stampa Congressi “Beniamino Andreatta” dal rettore Giovanni Latorre, dal direttore generale Fulvio Scarpelli e dal responsabile dell’Unità organizzativa complessa “Relazioni esterne e Comunicazione” Francesco Kostner la kermesse che animerà le notti del 21, 22 e 23 giugno che quest’anno è improntata alla solidarietà a favore delle popolazione terremotate dell’Emilia.
La musica, il teatro, le mostre, la danza, il cinema, la scienza, lo sport invadono per tre notti l’Università, un’occasione questa per celebrare ancora una volta i 40 anni dell’Unical ma è soprattutto un modo per far conoscere meglio la sua realtà attraverso una serie di contenitori di esperienze e di contenuti culturali avendo come obiettivo ultimo quello di creare un’osmosi continua tra la comunità universitaria e quella della città circostante.
Nell’arco delle tre serate si susseguiranno diversi eventi, molti dei quali in contemporanea, ci saranno delle iniziative scientifiche come l’osservazione delle stelle con Franco Piperno docente di Fisica Unical, la presentazione di libri primo fra tutti “Il contagio – Come la ‘ndrangheta ha infettato l’Italia”, ultimo lavoro di Giuseppe Pignatone e Michele Prestipino, la sfilata di gioielli a cura di Gerardo Sacco e ancora mostre artistiche, momenti dedicati agli artisti scomparsi, proiezioni di film, concerti live, gruppi coreografici e inoltre sarà possibile visitare molti dipartimenti e tutte le Biblioteche d’Ateneo che per l’occasione rimarranno aperti.
Quest’anno anche lo sport avrà un ruolo decisivo, verranno proiettate sul maxi schermo le dirette dei quarti di finale degli Europei di calcio, si disputerà il torneo di calcetto che vedrà sfidarsi tra gli altri la Polizia di Stato, la Guardia di Finanza, il Comune di Cosenza e di Rende, incontri di rugby ma la novità più entusiasmante è quella del tennis per tutti, il Cus metterà a disposizione di chiunque i campi di gioco e gli istruttori per delle lezioni private a partire dalle ore 22,00 in poi.
Sarà potenziato il servizio della rete bus notturna per dare a tutti la possibilità di partecipare, insomma non bisogna fare altro che attendere il calar del sole e abbandonare i propri rifugi magari lasciando, almeno per 3 notti, la macchina a casa.

Gaia Santolla

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com