Locale

Comunali Cassano, Lombardi scende ufficialmente in campo

Lombardi Presentazione Candidatura

CASSANO ALLO IONIO (CS) – Sei punti per rimettere in marcia Cassano insieme ad un gruppo basato su giovani professionisti che hanno deciso di mettersi in gioco per la Città. Legalità, sicurezza e ordine pubblico, Trasparenza e democrazia diretta, Ambiente e Salute pubblica, Equità nelle tasse, agevolazioni per i soggetti che non possono pagare le tasse e combattere l’evasione fiscale, Valorizzazione del personale dell’Ente locale, Cultura e Sport. Sono questi i sei pilastri del programma che porta la firma del candidato a Sindaco del Patto civico per Cassano, Francesco Lombardi, che ha illustrato ieri nel corso di un incontro con la stampa che s’è tenuto nel quartier generale della sua segreteria politica di Corso Garibaldi a Cassano centro.

Il candidato a sindaco ha chiarito che si sbloccheranno i concorsi, si definirà l’assunzione dei lavoratori contrattualizzati ex Lsu-Lpu e si guaderà ad una formazione continua dei dipendenti dell’Ente per tenerli al passo con le leggi e la digitalizzazione delle procedure per favorire la trasparenza.

La gestione della cosa pubblica, per questi motivi, dovrà essere necessariamente seria e rigorosa. Un altro punto su cui si è discusso è l’isolamento viario che vive la città. Oltre alla sistemazione delle strade bisognerà lavorare per ottenere uno sbocco a nord sull’autostrada verso lo svincolo A2 di Frascineto valorizzando la strada della Madonna della Catena. Idem per la questione Sanità, inquinamento del Sin Cassano-Cerchiara-Crotone e aumento dei tumori e ferriti di zinco.

«Non avrei mai accettato – ha spiegato Lombardi – i 4,7 milioni di euro di Syndial per il danno ambientale ma sarei andato a sentenza. Crotone, ad esempio, ha ottenuto oltre settanta milioni di euro di risarcimento. Nonostante questo avremmo speso i soldi diversamente. Con due milioni di euro avremmo acquistato delle attrezzature per tenerle sul territorio utili alle diagnosi di tumore. Se sarò eletto avvierò una serie di controlli sul territorio coinvolgendo degli esperti di patologie tumorali dell’università di Padova con i quali ho contatti diretti. Anche l’amianto dovrà sparire dal territorio e aiuteremo i cittadini a reperire i fondi». A chi gli ha chiesto come mai nel suo programma non ci fosse un punto specifico per il turismo il candidato Lombardi ha spiegato che esso è la base di tutte le scelte: «nel dna di una cittè come Cassano tutto è turismo. Dobbiamo investire fisiologicamente in questo settore delicato e fondamentale».

Sport e turismo, poi, sono un binomio perfetto: alla cultura e al turismo bisogna affiancare anche lo sport. Cultura non vuol dire solo organizzare mostre di artisti più o meno famosi, ma essere in grado di mettere a punto un programma di “eventi” che riesca a far vivere la cultura tutto l’anno.

«Intendiamo – s’è detto ancora – realizzare una pista ciclabile di jogging nella zona che intercorre tra la vecchia Stazione e il Santuario della Madonna della Catena. A tratti, lungo il percorso di questa pista, saranno realizzati appositi spazi attrezzati per l’attività fisica all’aperto. Bisogna, infine, lavorare al ripristino delle attività del complesso carsico delle Grotte di S. Angelo e creare percorso un percorso di archeo-trekking».

Nuovo appuntamento per sabato alle 18,30 all’auditorium delle Terme Sibarite per presentare le quattro liste civiche “Futuro Prossimo”, “Polis Nea”, “Civicamente” e “Uniti per Unire”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com