Politica

La Corte d’Appello proclama Maria Tripodi deputata

CATANZARO – Sembrerebbe finalmente risolto il pasticcio determinato dalle errate attribuzioni di consensi commesse dalla corte di appello di Catanzaro a cui è demandato il compito di procedere alla conta dei voti parlamentari. L’organismo ieri ha ammesso di aver attribuito per un errore materiale di trascrizione circa quattromila preferenze in più a Fratelli d’Italia, sottraendole a Forza Italia. A fotofinish ha così proceduto alla trasmissione dei dati corretti alla Cassazione a cui è toccato l’onere di riaprire il verbale di assegnazione dei seggi. Ieri sera finalmente è arrivata la proclamazione ufficiale che sancisce l’ingresso a Montecitorio di Maria Tripodi e non di Fausto Orsomarso. L’effetto flipper ha avuto ricadute anche in Veneto, Trentino ed Emilia Romagna dove la novità ha determinato la modifica a cascata dei posti precedentemente attribuiti.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top