Locale

Assessorato alla bellezza, l’ironia di Coscarelli (M5S): “Utile per coprire le bruttezze fatte”

COSENZA – Entra nel vivo anche a Cosenza la campagna elettorale, in vista della prossima tornata elettorale del 5 giugno. Nei giorni scorsi ha tenuto banco la presentazione del “Punto di incontro” del sindaco uscente Mario Occhiuto, a piazza Kennedy, con la partecipazione del suo sponsor eccellente Vittorio Sgarbi. Proprio ieri, il critico d’arte ha annunciato ufficialmente di aver accettato la proposta di Occhiuto di affidargli l’assessorato alla Bellezza e al Centro Storico, in caso di una vittoria elettorale che lo riporti al Comune.

Non si è fatta attendere la risposta di Gustavo Coscarelli, candidato del Movimento 5 Stelle, che ha ironizzato: “Cosenza ha bisogno dell’assessorato alla bellezza probabilmente per coprire le bruttezze fatte“. Una polemica rivolta chiaramente agli interventi che hanno rimodellato la città negli ultimi anni, rivolta principalmente a Occhiuto, ma anche ai suoi predecessori: “È segno di intelligenza ritenere necessaria l’istituzione di un assessorato alla bellezza dopo le brutture realizzate dalle varie amministrazioni precedenti, noi siamo attenti sul territorio” – ha concluso Coscarelli.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com