Locale

Commissione Sport, Vizza illustra il nuovo Parco del Benessere

COSENZA – Il progetto della città del benessere e le strategie di intervento messe in campo dall’Amministrazione comunale per realizzarlo sono state al centro di una seduta della Commissione consiliare sport presieduta dal consigliere comunale Gaetano Cairo. L’organismo consiliare aveva già avviato da tempo una discussione sull’argomento, su proposta congiunta del Presidente della commissione sport Cairo e del Presidente della Commissione Ambiente, Vincenzo Granata.

Nell’ultimo incontro, il progetto della città del benessere è stato illustrato dall’Assessore allo sport ed alla sostenibilità ambientale Carmine Vizza.
«Le strategie di intervento dell’Amministrazione comunale – ha detto Vizza – mirano, tra le varie priorità, a costruire una città del benessere, ricca di percorsi sportivi, di larghe aree pedonalizzate e di un grande parco, capaci di stimolare le persone a camminare, a correre, a fare sport. L’obiettivo – ha spiegato ancora Vizza – è quello di operare sul territorio urbano in modo da stravolgere positivamente l’idea dello stare insieme e dell’aggregazione a cielo aperto, creando una vera e propria “città della salute”. Apprezzamento per il progetto è stato espresso dal Presidente della Commissione sport Gaetano Cairo “che – ha detto – ha una portata quasi rivoluzionaria avvicinando sempre di più la città agli standard europei, sia sotto il profilo della mobilità cosìddetta dolce che sul versante della sostenibilità ambientale. Sono certo che le realizzazioni dell’Amministrazione comunale rappresenteranno un  notevole valore aggiunto per la città ed i suoi cittadini che ne potranno fruire appieno».

NUOVO STADIO, PISTE CICLOPEDONALI, IL GRANDE PARCO URBANO

La mission dell’Amministrazione comunale in questo settore della vita pubblica è perseguita attraverso numerose azioni di intervento già attuate, come il Ponte di Calatrava che rappresenta un neo-riferimento degli appassionati di running, footing e jogging, e di prossima realizzazione, come il nuovo stadio San Vito-Gigi Marulla, il grande Parco Urbano, le piste ciclopedonali e le stazioni di Hub Trasport.
«Un insieme complesso e coordinato di interventi – ha detto ancora l’Assessore Vizza ai componenti la Commissione sport – permetterà lo sviluppo nel capoluogo bruzio di una mobilità sostenibile, alternativa e più intelligente, e renderà la città pienamente a misura d’uomo; in particolare ciò sarà possibile grazie alla realizzazione di 6 stazioni HUB, ovvero 6 stazioni intermodali dislocate nei punti nevralgici della città (uscita dell’autostrada A2, stazione di Vaglio Lise, Piazza Matteotti, Piazza Riforma, Cosenza Casali e Via Panebianco). Grazie alla realizzazione di questo progetto, che costerà 900.000,00 euro, i cittadini e i visitatori potranno depositare il proprio mezzo di trasporto o scendere dal mezzo extra urbano che li ha condotti in città e usufruire non solo dei mezzi pubblici urbani, ma anche dei servizi di bike sharing o car sharing, con stazioni di ricarica, bici a disposizione (anche a pedalata assistita) e servizi annessi (app, info, ecc.). Le stazioni si inseriranno organicamente nel tessuto urbano, caratterizzando la città dal punto di vista architettonico e migliorando nel complesso la qualità estetica del contesto cittadino». La fruibilità delle stazioni sarà incentivata dalla realizzazione di una rete capillare e strutturata di percorsi, ciclopedonali e pedonali (per un importo totale di € 992.735,00) che permetteranno un’ampia penetrazione nel tessuto urbano della città in modo sostenibile: dalla parte più a nord, con la zona sportiva e delle piscine comunali, fino al centro urbano, con il viale Parco e corso Mazzini, e da qui  verso il Centro Storico fino all’area dei BoCS Art.
In particolare, un primo lotto di intervento di 607.265,00 euro, prevede lo sviluppo di 5.268 m. di pista nelle aree a sud di Cosenza lungo il fiume Crati , da via Bendicenti a Gergeri, a piazza Giacomo Mancini, nonché nelle aree di recente sviluppo adiacenti al Ponte di Calatrava e al Planetario. Un secondo lotto di intervento, di 992.735,00 euro, prevede lo sviluppo di ulteriori 5.268 m di pista a nord della città, tra il futuro Parco Urbano (sopraelevata) e la zona sportiva in Viale Magna Grecia, costeggiando il percorso del Campagnano, e giungendo fino all’area sportiva in prossimità dello stadio San Vito – Marulla. Infine, un lotto di completamento di circa 2.000.000,00 euro prevede, per tutto il tratto da Piazza Valdesi alle piscine comunali, la realizzazione di una serie articolata di opere di raccordo tra le piste ciclabili esistenti e quelle di nuovo sviluppo.

COLLEGAMENTI TRA CENTRO E PERIFERIE

Gli interventi fungeranno anche da collegamento  strategico tra il centro urbano e le periferie della città che sono attualmente oggetto di riqualificazione grazie al progetto in essere “Valorizzazione dei quartieri e rigenerazione urbana: le periferie come nuove Porte della Città di Cosenza”, ammesso al finanziamento sui fondi relativi a un bando specifico, relativo a interventi per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia. Tale progetto, di importo complessivo di 29.421.902,17 euro, di cui €17.951.902, 17 finanziati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e €11.470.000,00 cofinanziati dall’Amministrazione comunale e da soggetti privati, riguarda la riqualificazione e la rigenerazione sociale, culturale, architettonica e strutturale di diverse aree periferiche della città, caratterizzate da situazioni di marginalità economica e sociale, degrado edilizio e carenza di servizi. I 5 ambiti di intervento individuati nel progetto { lungo il fiume Crati da Vaglio Lise al centro storico, via Popilia Ultimo Lotto, San Vito Alto-Serra Spiga, San Vito Basso-area stadio San Vito, contrada Caricchio) sono interessati da attività di ristrutturazione e rifunzionalizzazione edilizia, riqualificazione urbana e potenziamento delle risorse naturali, realizzazione di attrezzature sportive e diffusione di servizi hub per bici di varia tipologia tecnologica, integrati con sistemi di gestione avanzata.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top