Locale

Comunali Rende, Rinaldo senza freni: «Solo un voto diverso apre a qualche speranza nel futuro»

Carlo Rinaldo

RENDE (CS) – Con la campagna elettorale ormai iniziata,a Rende sono partite anche le prime querelle politiche. «Si assiste purtroppo alla solita routine dell’uno contro l’altro, del chi grida di più, del chi riesce a screditare maggiormente l’avversario e della “caccia” al candidato che riesce a sottrarre qualche volto ai rivali perché parente, amico o compare di quello che altrimenti voterebbe diversamente o non andrebbe a votare», si legge nella nota stampa di Comunità in partecipazione diretta, firmata dal portavoce Carlo Rinaldo. 

«Noi, che stiamo approntando una lista come federazione di alcuni gruppi di cattolici (…) siamo orgogliosamente contrari a questi metodi dimostrando con i fatti che siamo entrati e rimarremo nel dibattito politico rendese solo facendo proposte: in realtà i vari nostri interventi e quelli che verranno rappresentano già un buon programma elettorale basato, per come è realistico prospettare non su  promesse che non possono essere mantenute, ma su piccoli interventi e sul riportare ordine nelle funzioni di una amministrazione».

«L’esortazione che facciamo soprattutto ai più giovani è quella di non lasciarsi “prendere per la gola” – dichiara Rinaldo – perché una manciata di voti né possono servire per diventare consigliere comunale né tantomeno debbono essere considerati utili quali scorciatoia per arrivare agli obiettivi che ognuno invece deve prefissarsi di raggiungere con i sacrifici. Inoltre, quale conseguenza estremamente aggravante, il tutto serve soltanto a portare voti che altrimenti andrebbero ad altri, dati da chi si ritiene “costretto” per il forte legame personale con il debole candidato. Se è assurdo oggi poter pensare che possano ancora esistere tali strategie da parte di alcuni candidati a Sindaco, che purtroppo invece si sono ancora di più radicate, lo è ancora di più pensare che con il cresciuto livello culturale si possa ancor cedere a tali “offerte” di candidatura. Essendo già molto prossimi alla presentazione delle Liste per cui molte sono state già quasi completate, riteniamo opportuno l’intervento dei congiunti di costoro che hanno accettato questi tipi di candidatura dalle poche speranze di affermazione, o che stanno per farlo, per dissuaderli a confermarla aiutandoli a ragionare sul come rappresentino soltanto speculazioni elettorali, ognuna dalla poca consistenza numerica ma che sommate una all’altra rappresentano un totale consistente che va a falsare il risultato elettorale».

Quindi l’appelo di Comunità in partecipiizone diretta: «Solo con un voto diverso, dato con reale convinzione rispetto alla credibilità storica, all’affidabilità e alla preparazione del candidato ci potrà essere qualche reale speranza di un futuro che cominci ad invertire rotta dando qualche risposta a coloro che vengono ingannati così come a tutti quelli che hanno bisogno di un lavoro o di altro supporto socio-economico». 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com