Locale

Manna punta sull’innovazione, «Rende 2024 baricentro del Mediterraneo»

RENDE (CS) – «La Rende del 2024 sarà il baricentro del Mediterraneo, con un sistema universitario legato all’industria 4.0 e una grande start up che sfrutterà le innovazioni territoriali».

Lo afferma il Sindaco di Rende, Marcello Manna

«La forte ripresa del know how universitario – dice Manna – avrà come supporto logistico una città policentrica, capace di proiettarsi nell’area urbana con la sua specificità e la sua forte identità culturale.
In questa chiave i finanziamenti per agenda urbana saranno l’aspetto complementare di un incremento qualitativo che offrirà nuove proposte formative ai giovani provenienti da tutta la Calabria».

«Si tratta del secondo tempo di una partita – dice Manna – i cui primi 45 minuti sono serviti a pareggiare una situazione di estrema difficoltà strutturale. Per questo si crea un solco inevitabile tra la nostra offerta politica e quella di avversari che non hanno alcun progetto di sviluppo della città ma vivono solo di accordi e autoreferenzialita finalizzate al mero potere»

«Rende si ricolloca in una prospettiva di espansione che oggi è qualitativa – continua Manna – e guarda  alle sfide multiculturali forte di una identificazione con il Campus e con un’attività collaterale che abbraccia le nuove generazioni. Si tratta di scegliere tra il futuro e un trapassato che esprime unicamente ambizioni personali, riproposizioni di accordi partitici, una bulimica voglia di riavvolgere il nastro del passato. Siamo convinti – conclude Marcello Manna – che questa differenza di fondo tra una proiezione di futuro e rinnovamento e alleanze transgeniche e improbabili sarà colta dall’elettorato che premierà il nostro lavoro, dandoci ancora fiducia».

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com