Locale

Meetup Cosenza: «La città è prigioniera di Occhiuto»

COSENZA – «Il Sindaco tiene prigioniera la sua città e i suoi abitanti. Il meetup Cosenza è sempre stato vicino alle azioni portate avanti da comitati e commercianti così come abbiamo fatto con la giusta denuncia dell’imprenditrice Milena Gabriele nella richiesta di sospensiva dei lavori sul viale Parco. Il 24 ottobre il TAR deciderà se accogliere l’istanza, ma prima ancora Occhiuto deve dar conto ai cosentini sul perché ha portato il caos nelle strade della nostra città, sul perché ha affossato le attività commerciali, sul perché prende in giro i cittadini con cantieri fantasma quando tutta Cosenza sa che non ha le autorizzazioni per fare alcunché». Si esprimono così gli attivisti del meetup Cosenza Amici di Beppe Grillo, preoccupati dalle scelte del Sindaco. «Come fa Occhiuto a non rendersi conto che da più di quaranta giorni ha fatto esplodere il traffico in città e ha messo in crisi tante attività, che si sono ritrovate a fronteggiare un calo drastico delle vendite, senza una reale motivazione? Dall’otto settembre, quando è stato chiuso al traffico viale Parco, con l’annuncio di inizio lavori al dieci settembre, non si è mai visto un camion o un operaio e chissà se e quando si vedranno. Non potrebbe essere altrimenti vista l’assenza della progettazione esecutiva come delle altre autorizzazioni necessarie». Gli attivisti cosentini del meetup denunciano anche altre decisioni del Sindaco, a loro dire sbagliate. Ad esempio, «il nostro è un centro storico ormai fantasma a causa dell’istituzione della ZTL. Occhiuto ha definitivamente affossato le poche attività commerciali che ancora strenuamente resistevano dando il colpo di grazia ad un centro storico che già soffriva i crolli delle sue case, l’assoluto disinteresse dell’amministrazione comunale, la mancanza di percorsi turistici e i tanti vicoli inaccessibili. Adesso è chiaro a tutti: l’esperimento ZTL è fallito, non ci sono stati i risultati positivi promessi ma solo strade deserte e azzeramento delle presenze». Il meetup conclude chiedendo al Sindaco un ripensamento. «Prenda atto delle sue scelte fallimentari, tolga la ZTL al centro storico e riapra immediatamente il viale Parco, prima che la magistratura lo faccia per lui. La città non merita di soffrire ulteriormente».

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com