Locale

Mendicino, Irma Bucarelli: «Ringrazio chi si spende per la scuola. Contribuire al benessere della comunità non ha prezzo»

MENDICINO  (CS) – Fornire risposte concrete e coerenti sulla base di una lettura attenta dei bisogni del territorio. L’amministrazione comunale di Mendicino di concerto con l’Istituto Comprensivo ha dato vita alla quinta edizione de “La scuola chiude in bellezza”. Orgogliosa l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Mendicino Irma Bucarelli, ideatrice di questa giornata in cui Comune e scuola si sono unite al termine dell’anno scolastico regalando lo scorso 21 giugno, giorno in cui si è celebrata la “Giornata della musica”, un evento straordinario frutto della sinergia tra l’orchestra “Attilio Bossio” e la junior band “Raimondo Reda”. «I musicisti, i veri protagonisti della serata, gli studenti ed un corpo docenti invidiabile», annuncia soddisfatta Irma Bucarelli, hanno creato un evento durante il quale è stato presentato il progetto “Scuola cardioprotetta” che, grazie all’impegno, alla generosità dei cittadini ed all’importante contributo che l’amministrazione è riuscita a concedere, permetterà di avere un defibrillatore in ogni plesso scolastico. Un elenco lunghissimo di attività che ogni anno vedono la scuola protagonista con a fianco l’amministrazione comunale pronta a supportarla, sostenerla e patrocinarla. Una sinergia vera, di fatti, non di parole, quella tra scuola e Amministrazione. Nel corso dell’evento l’assessore ha fatto un resoconto delle attività e dei progetti che l’hanno vista protagonista nel mondo della scuola: «In questi anni numerosi interventi di riqualificazione, l’abbattimento delle barriere architettoniche, la ristrutturazione e il restyling delle scuole hanno consentito di avere plessi belli e confortevoli». La nascita dell’asilo nido comunale, una sfida personale dell’assessore Bucarelli che è riuscita nel 2015 grazie ai fondi ministeriali, «con determinazione e volontà, a recuperare un immobile dotato unicamente di tamponature perimetrali. Quello che era un ricettacolo di sporcizia- prosegue Bucarelli- è divenuta una struttura che ha permesso di riqualificare un intero quartiere residenziale; l’asilo nido è diventato un fiore all’occhiello per la comunità mendicinese».

LA BIBLIOTECA

Non solo la scuola al centro degli interessi dell’amministrazione comunale. Diverse e di qualità le attività culturali avviate presso la Biblioteca Comunale “Pierpaolo Pasolini” che l’assessore Bucarelli è riuscita, partendo dal finanziamento regionale, a dotare di nuovi arredi e attrezzature, e a riportare alla luce, grazie all’immane lavoro di recupero, un importante patrimonio librario ritrovato in completo stato di abbandono.
«Ringrazio chi ogni giorno si spende per la scuola, chi cerca di far crescere al meglio la comunità, chi si impegna per formare i cittadini del domani. Contribuire al benessere dei nostri ragazzi e della nostra comunità non ha prezzo. Questo è il vero premio!».

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com