Politica

Santelli governatrice e il Consiglio regionale che verrà

Jole Santelli

COSENZA – Jole Santelli trionfa in Calabria e diventa la prima donna presidente di una regione del sud, non solo della Calabria. L’ex vice sindaco di Cosenza, a scrutinio ormai completato, si assesta sul 55,29% (449.705 voti), in vantaggio di 25 punti sul candidato del centrosinistra Pippo Callipo, che si ferma al 30,14% (245.154 preferenze). Francesco Aiello (M5S) è terzo al 7,35% (59.796), mentre Carlo Tansi (candidato civico) è al 7,22% (58.700).

A risultati acquisiti quindi comincia quindi a delinearsi il nuovo Consiglio regionale in cui ci sarà sicuramente l’ex presidente Nicola Irto (Circoscrizione Sud) del Pd che, con 12.568 preferenze, è il consigliere più votato. Ecco i seggi maturati nelle tre circoscrizioni, che si aggiungono a quelli di Jole Santelli e Pippo Callipo:

Circoscrizione Nord

Per la maggioranza a Palazzo Campanella siederanno i forzisti Gianluca Gallo (con 12.053 preferenze), il più votato della circoscrizione di Cosenza, e Antonio De Caprio (3.782 preferenze), l’ex presidente di Coldiretti Pietro Molinaro (primo eletto della Lega nel collegio Nord con 5.613 voti) e Pierluigi Caputo (primo della lista “Santelli presidente”, 5.775). Per FdI semaforo verde per Luca Morrone, che ottiene 8.110 voti; eletti anche Giuseppe Graziano (Udc, 4.877). A sorpresa, con la lista Casa delle libertà, rimane fuori Giuseppe Gentile, nonostante 7.821 preferenze.

Sul fronte del centrosinistra, nel Pd, sono sicuri del seggio Mimmo Bevacqua (7.521 voti) e Carlo Guccione (6.263). Nella lista “Io resto in Calabria” entra Graziano Di Natale (4.752). Per quanto riguarda la lista Democratici Progressisti bene l’ex presidente della commissione Bilancio Giuseppe Aieta (7.454 voti).

Circoscrizione Centro

Per la Lega, primo partito del centrodestra, ottengono seggi il consigliere comunale di Catanzaro Filippo Mancuso (6.456 voti) e Pietro Raso (4.708). Sicuro di un seggio anche il forzista Domenico Tallini con 8.009 preferenze. In Consiglio c’è lo scranno per l’uscente Baldo Esposito (10.281). Tra le fila di Fratelli d’Italia passa Filippo Maria Pietropaolo (4.160). Ce la fa anche Vito Pitaro (5.024), primo della lista “Santelli presidente”. Non scattano seggi per la lista  dell’Udc.

Nel Pd il più votato è Libero Notarangelo (6.045), davanti al sindaco di Serra San Bruno Luigi Tassone (5.351 preferenze). Nella lista “Io resto in Calabria” eletto Francesco Pitaro (3.717), per i Dp prima è Flora Sculco (6.043 preferenze). 

Circoscrizione Sud

Certa è l’elezione del vicepresidente del Parco nazionale d’Aspromonte, Domenico Creazzo, primo eletto in Fratelli d’Italia con 8.033 preferenze. Segue di poco il consigliere uscente Peppe Neri (eletto con 7.378). Buona affermazione per il forzista Giovanni Arruzzolo, che ottiene 8.649 voti, davanti a Domenico Giannetta (eletto con 6.483). Trova posto in Consiglio anche Nicola Paris, primo della lista Udc con 6.058 voti. Nella Lega, invece, in testa c’è Tilde Minasi (2.288 voti). Fra le fila di “Casa delle libertà” passa  Pietro Crinò (primo con 4.222 voti).

Nel Pd passa Irto, mentre, nella lista Dp, trova collocazione solo Marcello Anastasi (1.072 voti).

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com