Politica

Sgarbi studia da ministro: «Se andrò al governo legge speciale per il centro storico di Cosenza»

COSENZA – Per sostenere la campagna elettorale del centrodestra a Cosenza è giunto Vittorio Sgarbi. Insieme a Paolo Naccarato, candidato nel collegio uninominale della Camera, ha fondato il movimento Rinascimento. Lui stesso, pur ricoprendo la carica di assessore regionale in Sicilia nella giunta di Musumeci, corre per un posto in Parlamento sia al proporzionale, a Ferrara, sia nell’uninominale nel collegio di Pomigliano d’Arco. Lo stesso in cui è in campo il leader dei cinquestelle Luigi Di Maio. Alla conferenza stampa hanno partecipato il sindaco Mario Occhiuto, lo stesso Paolo Naccarato e la candidata al Senato Fulvia Caligiuri.

In sala anche Roberto Occhiuto. «Dove si agisce sul pubblico, non c’è miglior sindaco in Italia di Occhiuto – ha detto Sgarbi – Dove la proprietà non è pubblica, tu rimani impotente pieno del desiderio di fare. Per questo ho abbandonato la giunta del comune di Cosenza, non avendo una dotazione economica adeguata, ma rimane intatta la mia passione per questa città a cui mi sono legato nel 1989 uando dissi che era uno dei più belli del meridione, proprio perché integro. Per Cosenza serve una legge speciale e non c’è migliore promessa che può fare un candidato ministro. Io farò una legge speciale per il centro storico di Cosenza – ha concluso Sgarbi – se andrò al governo».

Francesco Farina

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com