Politica

Trenino Sila, Bianchi: «Inserirlo tra le ferrovie storiche d’Italia»

COSENZA – «Un tavolo istituzionale presso il Ministero della Cultura e Beni culturali per valorizzare al massimo la tratta ferroviaria silana che merita di essere inserito fra le ferrovie storiche d’Italia». È questo l’impegno preso stamane dal Sottosegretario al MiBACT con delega alTurismo e parlamentare calabrese di Ap (Udc- Ncd), Dorina Bianchi a Camigliatello Silano, in provincia di Cosenza. L’esponente di governo, accompagnata dal Direttore generale delle Ferrovie della Calabria, Giuseppe Lo Feudo, insieme al Commissario dell’Ente Parco, Sonia Ferrari, ha voluto viaggiare a bordo dello storico convoglio a vapore del 1926 delle ex calabro-lucane, lungo la tratta Moccone-Camigliatello-Silvana Mansio, per rendersi conto di persona delle notevoli potenzialità che ha questo spettacolare tratto dell’altopiano della Sila. «Dobbiamo fare molto di più – ha detto il sottosegretario Dorina Bianchi. – Insieme a Regione, Ferrovie della Calabria e Parco nazionale della Sila. Questa ferrovia e questo storico convoglio possono rappresentare una notevole attrattiva per il turismo di qualità. Con importanti ricadute occupazionali e di crescita per tutta la fascia silana e presilana. Per ottenere al più presto questi obiettivi, lavoreremo insieme alla Regione Calabria per tenere entro le prossime settimane un incontro operativo a Roma».
Infine l’esponente di governo si è detta «affascinata dalla bellezza dei luoghi che attraversa il treno lungo l’Altopiano della Sila».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com