Locale

Vertenza Lsu-Lpu Calabria, sit-in di protesta del sindaco di Amendolara

AMENDOLARA (CS) – Il sindaco di Amendolara Antonello Ciminelli è pronto a scendere in piazza, o meglio in strada, per difendere il lavoro degli ex Lsu-Lpu del Paese e di tutta la Calabria che sono in attesa di conoscere in questi giorni il loro futuro occupazionale.

Nell’ultimo fine settimana è partita proprio da Amendolara un’iniziativa comprensoriale tesa a coinvolgere tutti i sindaci del territorio e della Calabria nella direzione di una stabilizzazione dei Lavoratori Socialmente Utili e di Pubblica Utilità che sono circa 45oo in tutta la regione.

Da un documento congiunto da inviare al Governo, passando per una grande manifestazione da tenersi a Roma, davanti al Ministero del Lavoro nei primissimi giorni di dicembre, per arrivare ad un’eventuale rinuncia al mandato da parte dei sindaci: questi gli step previsti da attuare.

Ma il sindaco di Amendolara, alla luce di un’assenza di novità di rilievo sulla vertenza, ha deciso di convocare un sit-in di protesta per giovedì 29 novembre dalle ore 10 alle ore 12, ad Amendolara Marina, nei pressi dell’ex Hotel Grillo, proprio all’imbocco della Ss 106, «al fine di sensibilizzare il Governo – dichiara Ciminelli – affinché possa velocemente porre termine ad una sentenza di civiltà e giustizia sociale».

Il primo cittadino del “Paese della Secca e delle Mandorle” ha informato di questa sua iniziativa il Prefetto di Cosenza, Paola Galeone e il Questore di Cosenza, Giovanna Petrocca, mettendone al corrente anche tutti i colleghi sindaci dell’Alto Jonio, ma anche di Castrovillari, Lungro, Frascineto e Corigliano-Rossano, nonché i sindacati della Cgil-Cisl-Uil.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com