Primo Piano

Armi chimiche Siria, pericolo per il Mediterraneo?

GIOIA TAURO (RC) – Si è conclusa ieri sera l’operazione di trasbordo delle armi chimiche e dei precursori chimici dal cargo danese Ark Futura alla nave americana Cap Ray. Gli agenti chimici provenienti dalla Siria saranno distrutti sulla nave in acque internazionali attraverso l’idrolisi. Questa nuova fase della missione OPAC (Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche) – ONU (Organizzazione delle Nazioni Unite)  durerà almeno due mesi.

Il procedimento presenta dei rischi per il Mediterraneo? Abbiamo sentito Ferruccio Trifirò (comitato scientifico dell’Opac  – Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche) e Rosella Cerra (coordinamento Sos Mediterraneo).

 

Intervista a Ferruccio Trifirò: tutto sotto controllo

Intervista a Rosella Cerra: pericolo per  il Mediterraneo

 

Rita Paonessa

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top