Primo Piano

Coronavirus in Calabria, nel Cosentino due comuni diventano “zone rosse”

La Regione Calabria ha istituito due nuove “zone rosse”. Il presidente facente funzioni della Regione, Nino Spirlì, ha emesso un’ordinanza con cui ha istituito due nuove “zone rosse” nei comuni di Celico e Casali del Manco, in provincia di Cosenza.

Allo scadere della mezzanotte scatterà la zona rossa nei comuni presilani. L’Asp di Cosenza ha rilevato nei due centri alle porte del capoluogo 39 casi di coronavirus dei quali 20 a Celico e 19 a Casali del Manco.

Nell’ordinanza regionale vi è il divieto di allontanamento ma anche di accesso nei due comuni, con la sola eccezione degli spostamenti ritenuti essenziali. Inoltre è consentito l’attraversamento, ma senza sosta, dei due territori che sono la porta di accesso alle località dell’Altopiano. Sospese tutte le attività commerciali, produttive e scolastiche. Possono rimanere attivi gli esercizi commerciali essenziali, come gli alimentari o i tabaccai.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com