Primo Piano

In manette una ventina di persone per associazione a delinquere

REGGIO CALABRIA  – Una ventina di persone sono state arrestate questa notte per ordine della Dda di Reggio Calabria nella Piana di Gioia Tauro fra Cinquefrondi, Anoia e altri centri del comprensorio.

Nella medesima zona, il 15 dicembre, 36 persone, considerate tutte espressione della locale di Cinquefrondi, erano state fermate per ordine della Dda di Reggio Calabria. I principali indagati – si e’ scoperto con quella prima tranche di indagine – gestivano un vero e proprio “supermarket delle armi” in cui si rifornivano pregiudicati della zona e non solo.

I reati contestati sono associazione per delinquere di tipo mafioso, porto e detenzione di armi da guerra e comuni da sparo, ricettazione, rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio, favoreggiamento personale, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope, estorsione, furto, spendita e introduzione nello Stato, previo concerto, di monete falsificate, danneggiamento seguito da incendio, tutti aggravati dal metodo mafioso.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top