Primo Piano

Incontro a Crotone per il riconoscimento MaB dell’UNESCO al Parco Nazionale della Sila

 

Crotone – Ha suscitato grande interesse tra gli amministratori del crotonese la candidatura al riconoscimento MaB (Man and Biosphere) dell’Unesco del Parco Nazionale della Sila. Nel pomeriggio di giovedì 25 luglio, la sala Giunta della Provincia di Crotone ha ospitato l’incontro territoriale volto ad illustrare i contenuti della proposta e soprattutto iniziare a raccogliere le adesioni al programma. Per il Parco erano presenti la presidente Sonia Ferrari ed alcuni qualificati tecnici mentre per la Provincia hanno partecipato il presidente del Consiglio Benedetto Proto, gli assessori Salvatore Cosimo, Giovanni Lentini e Domenico Spataro, ed alcuni sindaci.

L’appuntamento crotonese rientrava tra le azioni di animazione territoriale condotte, in questo periodo, dai vertici del Parco. Ciò al fine di coinvolgere il territorio in questa sfida. Il percorso propedeutico a questo riconoscimento, attivato dal Parco Nazionale della Sila, che condurrebbe la Calabria ad ottenere meriti molto vantaggiosi a livello internazionale, ha già positivamente superato la prima verifica di merito effettuata da parte della Commissione Unesco e prevede, per la definitiva approvazione, un’ulteriore attività di sollecitazione dei portatori di interesse e delle stesse collettività, con il fine ultimo di creare un partenariato pubblico-privato posto a sostegno della candidatura. Il conseguimento dell’obiettivo sin qui individuato passa, quindi, attraverso il coinvolgimento, a livello interprovinciale, delle Amministrazioni e degli Enti locali sugli ambiti territoriali sui quali insiste la perimetrazione dell’area MaB, come anche delle associazioni di categoria, imprenditoriali, datoriali, sindacali, della Regione Calabria, delle Università e di ogni altro stakeholder, pubblico o privato, il cui apporto sia utile per il raggiungimento degli scopi prefissi. Nel nostro Paese, al momento, le cosiddette “Aree Mab” sono 9. La presidente del Parco, Sonia Ferrari, ha ringraziato gli amministratori provinciali di Crotone per la disponibilità mostrata ed ha ricordato che il presidente della Provincia, Stano Zurlo, anche nella sua qualità di presidente del Comitato del Parco, condurrà un’azione di sollecitazione a tutti i sindaci del territorio affinché vengano adottate le delibera di giunta di adesione al progetto. Tale adesione, così come ha chiarito il Ministero dell’Ambiente, non comporta alcun vincolo per i territori, bensì l’impegno a cooperare per incoraggiare e promuovere attività di sviluppo sostenibile, di educazione e sensibilizzazione, sia all’interno che al di fuori dei confini.

Print Friendly, PDF & Email





To Top