Primo Piano

Lucio Presta: “Sono aperto a qualsiasi alleanza purché nel segno della legalità”

LpNella prima conferenza stampa lo aveva solo lasciato intendere, oggi lo ha pienamente confermato. Lucio Presta, il manager delle star, candidato a sindaco nelle prossime elezioni di Cosenza, si dichiara aperto a qualsiasi alleanza, indipendentemente dal partito, “purché vi siano delle convergenze”.

” Del resto”, dichiara Presta, “come potrei impedirlo e perché dovrei farlo? Il mio unico desiderio è fare qualcosa di buono per questa città, nel segno dell’interazione e della collaborazione ma desidero conoscere ogni cosa di chi vuole accodarsi a me. Dalla reputazione, agli eventuali carichi pendenti, passando per le intenzioni. Agire per i cittadini e con i cittadini, nel pieno rispetto delle regole e della legalità, principi su cui ho basato tutta la mia vita e la mia carriera e a cui non intendo rinunciare, questo è il principio della lista civica Amo Cosenza.”

E’ su queste dichiarazioni, che appaiono tanto lodevoli quanto impossibili da credere per chi è abituato alle maniere di questa città, che si è basato l’incontro di poc’anzi tra Lucio Presta e la stampa locale. Un incontro durante il quale è emersa la sua soddisfazione per questi primi mesi di “indagine” per le vie della città, dove il manager dichiara di aver incontrato e conosciuto tantissime persone che desiderano accodarsi alla sua lista per fare insieme qualcosa di concreto. Donne e giovani prima di tutto. “Sono convinto di poter parlare  a tutti quegli elettori che sono stanchi e che hanno davvero voglia di cambiamento. Non rabbia, ma desiderio di fare insieme delle cose che restituiscano, alle tante zone d’ombra di questa città, la stessa luce di Corso Mazzini che ne è il faro. Ho intenzione di predisporre un piano elettorale che preveda azioni su quattro o cinque capisaldi importanti e che poi continui lavorando su tutti quei piccoli aspetti che fanno di una città il suo splendore. Lavorare e produrre denaro per la cittadinanza, i primi obiettivi. ” Per farlo, Lucio Presta si avvarrà di una squadra di esperti, di alcuni dei quali ha rivelato già i nomi (Matteo Castellani, Cristina Calzecchi, Sergio Loi), che lo aiuteranno a non smarrire la strada. “Per me, l’unica via maestra è quella del dialogo”.

E sulle voci che circolano in merito alle presunte alleanze già in auge che lo vedrebbero “corteggiato” da Giacomo Mancini, Guccione e vari, dichiara: “L’unica cosa che mi han detto relativamente al mio incarico è stata “BUON LAVORO. Sono solo amici”.

 

Lia Giannini

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com