Primo Piano

‘Ndrangheta: false certificazioni sanitarie a boss, 6 arresti

Carabinieri

CATANZARO, 17 LUGLIO –  sei persone, tra queste quattro medici, sono state arrestate stamane dai carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Cosenza, per presunti rapporti di complicita’ tra i medici e le cosche Forastefano di Cassano Ionio (Cosenza) ed Arena di Isola Capo Rizzuto (Crotone), finalizzati ad evitare il carcere agli affiliati. Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal gip su richiesta della Dda di Catanzaro. I sei indagati vengono accusati, a vario titolo, di aver rilasciato certificazioni sanitarie su false patologie neuropsichiatriche incompatibili col regime detentivo; corruzione in atti giudiziari, falsa perizia, false attestazioni in atti destinati all’autorita’ giudiziaria, abuso d’ufficio, procurata inosservanza di pena ed istigazione alla corruzione, aggravati dalle finalita’ mafiose.

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top