Primo Piano

Nicola Grattieri “Le mafie oggi sono arroganti. I politici vanno a casa dei mafiosi per i voti”

Gratteri-Nicola

Siena – Nicola Gratteri, Procuratore antimafia di Reggio Calabria, è intervenuto oggi all’Università di Siena durante un convegno sulla legalità “Le mafie oggi sono piu’ arroganti di venti anni fa perche’ sono piu’ ricche. Il dato che le mafie sono piu’ forti di 20-30 anni fa emerge dalla constatazione che allora erano i mafiosi che andavano a trovare i politici con il cappello in mano. Oggi invece sono i politici che vanno a casa dei mafiosi per chiedere voti in cambio di appalti – ha detto il Procuratore, passando poi ad analizzare i profondi legami che la malavita ha stretto col commercio degli stupefacenti e gli enormi introiti che ne derivano – “Con quei denari ha comprato tutto il comprabile in Italia e in Europa”.  Secondo Gratteri, poi, l’unico modo per dare scacco alla mafia è ” modificare i codici pero’ sopratutto investire in istruzione e cultura lavorando sui giovani, un settore nel quale peraltro il nostro paese e’ al 156.mo posto come investimenti. E questa e’ la cosa piu’ difficile” ha concluso.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top