Primo Piano

Riflessi del presente, dal 25 luglio a Roccella

alcaro carte

Apre i battenti il prossimo 25 luglio la terza edizione della Scuola d’alta formazione in filosofia “Giorgio Colli” di Roccella Jonica – Riflessi del Presente, diretta da Giuseppe Cantarano, docente dell’Unical, e coordinata da Alessandra Mallamo e Angelo Nizza. La organizza l’associazione culturale “Scholé”, presieduta da Salvatore Scali, in collaborazione con l’Istituto italiano per gli studi filosofici e il Centro per la filosofia italiana e con il patrocinio del comune della cittadina locridea. Tre i momenti chiave del programma: le lezioni presso il salone dell’ex  convento dei Minimi, il seminario collettivo dal titolo “Quando il verbo si fa merce” che vedrà protagonisti giovani studiosi provenienti da tutta Italia, i due inviti serali alla lettura previsti presso il suggestivo set del Largo belvedere sul lungomare centro. Animeranno le sedute Teresa Serra de “La sapienza” di Roma e Anna Jellamo dell’Unical che interverranno sul tema “Democrazia”; Corrado Ocone della Luiss che parlerà di “Ideologia” e Pietro Barcellona dell’Università di Catania che darà il suo contributo sul “Presente”, a proposito degli antidoti da adottare contro la paura della crisi. Il dialogo fra neo laureati e dottorandi in discipline filosofiche, invece, metterà nel mirino le trasformazioni subite dal lavoro contemporaneo al passaggio tra fordismo e postfordismo. Cinque i relatori: oltre a Mallamo e Nizza, anche Pietro Garofalo e Alessia Tomaino da Palermo e Pietro Bianchi da Roma. Dai loro discorsi sarà tratto un volume collettaneo, finalizzato a premiare le “fatiche” delle nuove leve del pensiero italiano. In questi giorni, peraltro, è in corso di stampa presso l’editore “Nuova cultura” della capitale il libro “Polisofia”, che raccoglie i contributi forniti dai più giovani durante le prime due edizioni della Scuola. Restando nell’ambito della letteratura filosofica, la sera dell’inaugurazione, dopo l’omaggio mattutino a cura di Cantarano, sarà presentato il libro del compianto direttore del dipartimento di filosofia dell’Unical, Mario Alcaro, dal titolo Storia del pensiero filosofico in Calabria da Pitagora ai giorni nostri (Rubettino, 2012): preziosa sarà la presenza di Romeo Bufalo, amico e collega del professore scomparso poco più di mese fa. Ultimo appuntamento con i libri durante la serata del 27 con il lavoro di Barcellona: de La speranza contro la paura (Marietti, 2012) ne discuteranno, insieme con l’autore, Cantarano e Ocone. L’associazione “Scholé” ha assegnato otto borse di studio ad altrettanti laureandi, neo laureati e dottorandi in materie filosofiche. L’obiettivo degli organizzatori è di mantenere e di incrementare il numero delle borse per facilitare la partecipazione alla Scuola a un numero sempre maggiore di appassionati. Come ogni anno, le iscrizioni alle giornate possono essere sottoscritte il primo giorno presso la segreteria allestita all’ex convento dei Minimi. L’adesione a tutte e quattro le date darà diritto al materiale didattico e all’attestato di frequenza. Il programma completo dell’evento è consultabile all’indirizzo web http://filosofiaroccella.blogspot.it/.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top