Nerd

[#Games] L’apocalisse tecnologica arriva su Hearthstone

boomsday hearthstone

PER LA SCIENZA!

Lo scorso 10 luglio è stata annunciata la nuova espansione di Hearthstone “Operazione Apocalisse”, che ha come tema appunto la scienza. Il protagonista è l’amato Dottor Boom e reintroduce i servitori di tipo “robot”.

hearthstone espansione

Con Boscotetro abbiamo praticamente visto solo l’introduzione di mazzi pari e mazzi dispari, questa volta la Blizzard ha voluto strafare aggiungendo parecchie novità:

Una nuova meccanica, magnetismo

Giocando un servitore con magnetismo alla sinistra di un robot, permetterà di fonderli, unendone statistiche ed effetti.

Carte Omega

Sono carte normali, che ottengono effetti aggiuntivi se giocati quando si hanno 10 cristalli di mana.

Nuove magie leggendarie

Oltre alle “vecchie” quest di Un’Goro, ogni classe avrà una nuova magia leggendaria.

Nuovo aspetto per lo stregone

Acquistando il pre-order si otterrà l’aspetto “Mecha Jaraxxus”.

Carte progetto

Sono magie che aiutano entrambi i giocatori.

Una nuova carta eroe per il guerriero

Mostrata per metà nel video di presentazione dell’espansione, il Dott Boom il genio folle, leggendaria dal randomico potere eroe.

Tra carte Omega e le magie leggendarie non proprio economiche (in termini di mana), si prospetta un meta che possa abusare dei rantoli di morte e più orientato verso il late game.

L’espansione sarà disponibile dal 7 agosto, ma dal 21 anche in questa espansione verrà rilasciata una modalità single player, la “Puzzle lab” in cui saremo messi davanti a 4 minigiochi:

Letale

Dovremo sconfiggere il nemico in un turno.

Riflesso

Dovremo far in modo che il nostro lato del campo sia identico a quello nemico.

Piazza pulita

Si vince eliminando tutti i servitori dal campo.

Sopravvivenza

Lo scopo sarà curarsi il più possibile per resistere al nemico.

araldo celestiale hearthstone

Come sempre sono partite le fantacombo per i mazzi, ma vi lasciamo con una domanda: secondo voi quale sarà il “Millhouse” di questa espansione?

Io punterei su “Araldo Celestia”, anche se “Robo’Thun” non scherza.

Giulio Ciambrone

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top