Nerd

[#CamperandoilTribush] Camperata di Marzo

Salve evocatori!

Ormai è diventata un’abitudine della Riot rilasciare 2 patch al mese, una per piccoli cambiamenti e una un po’ più grossa per ottimizzare il gioco. La piccola è la 8.5, che ha visto pochi, ma necessari, cambiamenti, e l’enorme volume di dati è stato dovuto all’introduzione di un nuovo motore audio.

I CAMPIONI SONO STATI PRATICAMENTE SOLO BUFFATI

Twitch e Shyvana si sono visti buffati a causa dei nerf indiretti subiti per via delle rune;

Jhin e Nocturne erano lievemente in svantaggio rispetto ad altri campioni nel loro ruolo, per cui ne hanno aumentato praticamente tutte le statistiche e abilità;

Come avevamo previsto, Swain non ha convinto molto dopo il suo rework, per cui si è visto i tempi di ricarica diminuiti e raggi aumentati delle abilità. Per ora sembra aver trovato un equilibrio.

L’unico campione rimasto un po’ ferito da questa patch è Tristana: siccome è sempre stata temuta, soprattutto per il suo salto, la Riot ha deciso di aumentarne i danni, ma di ridurne il raggio degli attacchi base.

NESSUNA PACE PER ZOE

Dal rilascio è presente ormai in ogni patch, questa è la patch del buff su gittata e danni, ma la strada per renderla un personaggio bilanciato sembra ancora lunga.

QUAL È IL DRAGO PIU’ INUTILE?

Ebbene, ora non possiamo più rispondere immediatamente “il drago della nuvola” perché da questa patch fornisce velocità di movimento bonus SEMPRE, bonus che poi aumenta fuori dal combattimento.

NELLA PATCH 8.6 LA LAMA DI DRAKTHARR È L’ASSOLUTA PROTAGONISTA

Le modifiche ai campioni sono conseguenze del nerf di questo oggetto, nello specifico ora infligge meno danni con la sua passiva unica. I seguenti campioni quindi si son visti i danni aumentati sia in abilità che in attacco fisico base:

Kayne, Kha’Zix, Miss Fortune, Nocturne, Rengar, Shaco, Zed, Talon, Wukong.

Vedremo nella prossima patch se 100 danni in meno sulla Draktharr avranno giustificato questi buff.

Da segnalare inoltre i buff di Lucian e Kai’Sa:

il buff su W ed R di Lucian sembra alquanto esagerato, ma prevedo una Kai’Sa sempre più presente in corsia inferiore dati i nuovi bonus alle abilità.

DOPO LE OMBRE GEMELLE TORNA ANCHE LO SHURELIA

Rimosso nella ormai lontana Stagione 3, quest’oggetto ritorna con qualche modifica nelle stat, in modo da essere più indicato sui supporti utility, ma mantiene la vecchia attiva che gli permette di velocizzare gli alleati vicini all’utilizzatore.

TOCCA ANCHE A GUINSOO

La furia di Guinsoo è stata giustamente nerfata in modo da compiere il suo lavoro solo se si è già in possesso di altri oggetti, è un nerf molto più che giusto poiché era un oggetto core solo su 2 campioni e forniva un picco di potere non indifferente.

NUOVE RUNE CHIAVE

In questa patch sono state introdotte 2 nuove rune chiave, una per il ramo di precisione e una per determinazione:

la prima è Conquistatore e fornisce bonus agli attacchi in combattimenti prolungati, la seconda è Crisalide, che fornisce salute bonus iniziale, bonus che viene convertito in ad e ap dopo aver ottenuto 4 uccisioni.

Rimosse inoltre pelle di ferro e guscio a specchio, poiché inesistenti nel gioco competitivo.

Concludiamo con l’attesissimo rework di Irelia, di cui abbiamo già condiviso il trailer. La Riot non si smentisce: a Ionia esistono solo cancri.

Giulio Ciambrone

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com