Rubriche

In libreria “Lockdown – Vite in quarantena”, 12 storie di italiani ai tempi del Covid-19

COSENZA – Un medico, un amore finito, un attore, una nascita, una laurea e tante, tante case. Si può comprimere un’intera vita in una casa? Si possono contenere sogni, progetti, ricordi, legami? E come fare a custodirli senza perderli? 

Queste sono le voci di alcune persone che tra marzo e aprile del 2020 hanno vissuto la quarantena forzata a causa della pandemia di Covid-19.

Tutte queste storie sono state vissute in Italia, in diverse regioni e sono il frutto di video-interviste registrate, scritte e raccolte da Armando Canzonieri e Mirko Perri in questo libro che si chiama “Lockdown – Vite in quarantena”.
Dodici storie, dodici punti di vista ma soprattutto dodici persone che hanno raccontato la loro personale quarantena causata dal Covid-19.
Hanno aperto la finestra del loro mondo, dove gli autori hanno guardato dentro, ascoltato e raccolto e nel farlo hanno scoperto che ogni storia, nella sua particolarità, stava raccontando qualcosa che rimbalzava e si amplificava nella vita degli altri, di essere connessi nel provare le stesse paure, nel vivere le feste in modo simile, nel reagire alle perdite, nel trovare la forza per ridere e ricominciare.

Il racconto dei protagonisti è stato, tra marzo e aprile del 2020, il loro paracadute.

Dodici narrazioni che rispondono a un canovaccio di domande ma soprattutto fotografano un momento di vita, il suo legame con il passato e con il futuro.
Alcune storie contengono al loro interno dei riquadri nei quali i due autori riportano pensieri, ricordi e riflessioni avvenute durante le video-interviste.
Ciascun racconto è accompagnato da un “consiglio di ascolto” suggerito dai protagonisti, ascoltabile grazie a un “QR-code” che rimanda a quel brano, che farà da sottofondo alla lettura del capitolo.
Oltre ai brani, gli intervistati hanno spesso indicato un libro e un film (o una serie tv) che li ha accompagnati in questi mesi a casa e una fotografia rappresentativa del loro racconto.

Una raccolta da leggere tutta d’un fiato, la fotografia di un preciso momento tanto sconosciuto quanto umanamente straordinario , in cui ricorderemo di certo nel prossimo futuro, di essere stati tutti legati da una storia collettiva composta da tutte le nostre storie da “cameretta”.

Parte del ricavato del libro infine scritto e realizzato anche grazie al sostegno dell’Associazione “Che cosa sono le nuvole APS”, andrà devoluto a due realtà territoriali dal forte valore sociale: La Terra di Piero (Cosenza) e l’Associazione Solidale Maliana (Brindisi).

Per info: viteinquarantena@gmail.com

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com