Nerd

[#LARP] Racconti di guerra, gli eroi dell’ultimo regno festeggiano un anno di gioco!

Polvere, spade, corazze. Canzoni da campo e di vittoria. Il tipico giorno di chi vive EDUR – Eroi dell’ultimo regno GRV, di cui vi raccontiamo le gesta in questo breve pezzo.

L’associazione ha organizzato il proprio quarto evento LARP dal 27 al 30 Luglio, a Bovalino Superiore, festeggiando l’anniversario dalla partenza.

Il LARP fantasy trova in EDUR la sua manifestazione più personalizzata, dando la possibilità ai giocatori di sviluppare trame soggettive nello spazio della trama generale, in cui i morti di altri mondi ricominciano una seconda vita sull’isola ad Astra, dove tre fazioni sono in eterna guerra: i Barbari per la libertà, gli Imperiali per la legalità e la conquista e l’Alto Concilio per lo studio e la cultura. L’idea dei master è stata appunto dare la possibilità di portare vecchi personaggi, di altre campagne e altri giochi, che rivivono ed evolvono in direzioni diverse, tant’è che tra i giocatori si è diffuso il detto:

“Un personaggio muore solo per tornare a EDUR”.

Non manca ovviamente chi, magari sprovvisto di esperienza pregressa o comunque non desideroso di rivedere una figura che ha concluso nel modo più sano e migliore possibile, si appoggia a uomini più o meno storici.

larp 2

Vari gli esempi tra i capi e personaggi di spicco: lo Jarl Gunther e lo scaldo Egil, le guide della fazione dei Barbari, tutti appoggiati a un retroscena storico (le invasioni dei popoli del nord nel IX sec.), mentre ser Andrea e Alfread Orecchietonde, rispettivamente i vice capi della fazione imperiale e del corpo di mercenari, sono “morti” in altre campagne.

Gli eventi di EDUR si tengono a scadenza trimestrale, generalmente nella Locride (sono stati scenari di epiche battaglie già Gioiosa Marina, Grotteria e ora anche Bovalino) sebbene indiscrezioni già preannunciano un evento a Ottobre in zone cosentine, probabilmente per venire incontro alle esigenze degli studenti universitari che proprio in quel mese ricominciano i corsi.

Insomma, tenetevi aggiornati che la gloria attende.

 

Alfredo Fred Arturi

Print Friendly, PDF & Email





To Top