Nerd

[#Anime] Le divinità della morte nell’animazione, gli Shinigami

In molti, ormai, conoscono il termine e il significato di shinigami grazie a Death Note, una delle opere più famose della cultura pop made in Giappone che è riuscita ad attirare anche spettatori poco pratici del mondo otaku. Nell’opera, infatti, è presente un dio della morte giapponese, Ryuk, particolarmente amato dal pubblico per il suo distaccato coinvolgimento che lo rende un puro osservatore delle vicende umane.
Per chi non lo sapesse, comunque, uno shinigami è la personificazione della morte nella mitologia giapponese, un po’ come la figura del mietitore di anime occidentale, solo che nella concezioni nipponica questi esseri sono degli dei e sono molteplici.
Nonostante Ryuk sia il più famoso, gli shinigami sono presenti in tantissimi anime e, soprattutto, in molteplici forme, a seconda dei gusti dell’autore e delle necessità dell’opera. Vediamone alcuni:

Death Note pullula di dei della morte, alcuni apparsi solo nel manga e altri ricordati per delle brevi comparse. Fondamentale ai fini della storia è Rem, entità che consegna il Death Note a Misa.

rem

– Altra opera contenente diversi shinigami è Black Butler, in cui ricordiamo:

    Grell Sutcliff, dio che colleziona anime dall’aspetto vagamente femmineo

grell

    William T. Spears, entità della sezione amministrativa che si occupa di controllare il lavoro degli altri.

william t spears

    Poi il misterioso Undertaker, identificato solo con il nome della propria professione, ovvero il becchino.

undertaker

– Come non citare due fra gli dei della morte più simpatici dell’animazione, presenti in Soul Eater:

    Shinigami-sama, personaggio bizzarro e buffo, nonché preside della Shibusen, scuola per maestri d’armi.

shinigami sama

    Death the Kid, figlio di Shinigami-sama e che ha una strana fissazione per la simmetria che lo rende particolarmente comico in svariate situazioni.

death the kid

– Il mondo di Bleach è stracolmo di tali mietitori e, nell’opera di Tite Kubo, questi hanno il compito di regolare il flusso delle anime fra il mondo dei vivi e quello dei morti, proteggendole dai divoratori di anime.

bleach

– Personaggio ricorrente in Yu degli Spettri è Botan, guida incaricata di condurre le anime nel mondo dei morti.

botan

– Anime incentrato interamente su uno shinigami è Shinigami no ballad, la cui protagonista, Momo, è un dio della morte che ha il compito di indirizzare le anime verso l’aldilà, ma a differenza degli altri suoi colleghi, lei cerca di alleviare la sofferenza sia delle persone sulla Terra, sia dei morti.

momo

– Altra opera concentrata completamente su tali entità è La Stirpe delle Tenebre”, anime che vede protagonisti Asato Tsuzuki e Hisoka Kurosaki diventati shinigami per cause sconosciute e che si troveranno a scoprire le vicende che hanno caratterizzato le loro vite passate.

la stirpe delle tenebre

– Continuando sulla linea degli dei della morte come protagonisti, Rinne è la storia di Rinne Rokudo, giovane shinigami che aiuta gli spiriti rimasti legati al mondo dei viventi nella reincarnazione.

rinne

Abbiamo visto come i giapponesi riescano a inserire nella loro cultura popolare delle figure appartenenti alla propria mitologia, riuscendo a presentarli variegati sotto tantissime vesti.

Paolo Gabriele De Luca

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com