Nerd

[#Anime] Plug-in your Brain

Ogni prigioniero sa. Ogni prigioniero dopo il suo primo minuto in gabbia apprende una ineluttabile verità. Non importa dove ti rinchiuderanno, ci sarà sempre un posto dove regnerai sovrano e sarai irraggiungibile: la tua mente. Cosa succederebbe se qualcuno decidesse di portarti via anche quell’inarrivabile dominio?

L’immaginario collettivo ha da sempre declinato in opere dalla varia natura questo scenario: videogiochi, libri, fumetti, film ed anime. Proprio quest’ultimi riescono ancor più degli altri mezzi ad inscenare delle ambientazioni al limite della realtà, a dipingere mondi dove l’umanità ha barattato la propria carne in favore di metallo e circuiti o adattamenti dove l’intero genere umano è stato soggiogato da coloro che un tempo ritenevano loro creazioni, le macchine.

“Possa esserci pietà per l’uomo per i peccati che ha commesso.

Archivio di Zion file storico 12/1” – Animatrix

Ognuna delle serie scelte incarna uno dei temi classici del horror sci-fi. Esse, quindi, possono essere viste sotto due differenti chiavi di lettura: un pacato consiglio alla visione o un silenzioso monito per il futuro. Prendete quindi le dovute precauzioni, assicuratevi che il plug per il vostro cervello sia disconnesso e calatevi in questo viaggio nelle orrorifiche distopie cyberpunk, adornate da freddo acciaio ed altrettanto gelide intelligenze artificiali.

 

Illusione: Animatrix

 

animatrix

Nel 1999 i fratelli Wachowski portano sul grande schermo Matrix, uno dei più famosi film del genere fantascientifico moderno. Quattro anni dopo i due visionari registi collaborando con Warner Bros portando alla luce i nove corti di Animatrix. Ambientati nello stesso universo dominato dalle macchine del film principale, i nove racconti approfondiscono il già vasto background e forniscono interessanti scorci che si distaccano dalla trama principale.

 

Contaminazione: Ghost in the shell

 

ghost-in-the-shell

Anno 1995, basandosi sull’opera omonima di Masamune Shirow lo studio Shochiku produce Ghost in the shell. Primo film di una lunga serie di film ed anime ambientati nella futuristica NewPort City del 2029. Il lungometraggio narra la storia della ginoide Motoko Kusanagi e della sezione 9 alle prese con un misterioso hacker noto come il “Burattinaio”.

 

Predestinazione: Psycho-Pass

 

psycho-pass-poster

Ambientato in un mondo dove la tecnologia permette ad individui noti come Ispettori ed Esecutori di misurare lo stato mentale e le inclinazioni delle persone, l’anime prodotto da Production I.G nel 2012 mostra gli eventi che ruotano attorno a Shinya Kōgami e ad Akane Tsunemori. Armati di un particolare strumento, il Dominator, i due, affiancati dalla sezione anticrimine della Pubblica Sicurezza, dovranno fare di tutto per sventare la lunga serie di grotteschi crimini che imperversano a Tokyo.

 

Rivolta: Ergo proxy

 

ergo-proxy

A causa della propria cupidigia una umanità sull’orlo dell’estinzione si è rinchiusa in gigantesche città cupole. Reclusi in comunità sempre più lontane tra loro e sempre più isolate dall’esterno, il genere umano ha relegato i lavori più umilianti ad automi di compagnia rinominati AutoReiv, parola nata dall’unione di automatic-slavery. Tuttavia, quando le macchine da sempre considerate innocue per l’uomo contraggono il virus “Cogito”, toccherà a Re-l indagare. La serie è stata prodotta dalla Manglobe e Geneon Entertainment nel 2006.

Daniele Pezzolla

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com