Salute&Benessere

Cassano Allo Ionio – convegno sul tema: “L’Amianto”

Presso il Teatro Comunale di Cassano All’Ionio, venerdì 25 Settembre alla ore15:30 si terrà il convegno amianto_ufs--400x300sul tema: “L’Amianto – Un rischio per l’Ambiente e la Salute”. All’ assise tecnico-scientifica, hanno dato il patrocinio, la Regione Calabria, il comune di Cassano All’Ionio, l’Ordine provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri e l’Osservatorio Nazionale Amianto. Il programma dei lavori, che si affronteranno nella trattazione degli aspetti tecno-scientifici e negli aspetti politico-normativi, prevede, in particolare, la presentazione della presidente e del vice presidente dell’AMEGEAT, rispettivamente, Anna Moretti e Antonino Iannello. Non mancherà la costante presenza del sindaco di Cassano Allo Ionio di Gianni Papasso e dell’assessore delegato all’ ambiente, Luigi Garofalo.

Un importante conferenza che il comune di Cassano ha dato la massima priorità ,a questo mortale problema: l’amianto! E’ stato utilizzato fino agli anni ottanta per produrre la miscela cemento-amianto (il cui nome commerciale era Eternit) per la coibentazione di edifici, tetti, navi (ad esempio le portaerei classe Clemenceau), treni; come materiale per l’edilizia (tegole, pavimenti, tubazioni, vernici, canne fumarie), nelle tute dei vigili del fuoco, nelle auto (vernici, parti meccaniche), ma anche per la fabbricazione di corde, plastica e cartoni. Inoltre, la polvere di amianto è stata largamente utilizzata come coadiuvante nella filtrazione dei vini. L’impiego dell’amianto è fuori legge in Italia dal 1992, oltre a stabilire termini e procedure per la dismissione delle attività inerenti all’estrazione e la lavorazione dell’asbesto, è stata la prima ad occuparsi anche dei lavoratori esposti all’amianto. La bonifica dell’amianto può avvenire utilizzando tre metodiche:rimozione, eliminare materialmente la fonte di rischio;incapsulamento, impregnare il materiale con l’uso di prodotti penetranti e ricoprenti;confinamento, installare delle barriere in modo da isolare l’inquinante dall’ambiente. L’asbestosi è stata la prima malattia professionale amianto-correlata riconosciuta dall’INAIL; dal 1994 sono altresì tabellate come tali anche il mesotelioma (pleurico, pericardico e peritoneale) ed il carcinoma polmonare.Ultimamente e’ stato accertato un livello alto di morte a causa di questo veleno . interverrà il Vice questore aggiunto della Forestale, Vincenzo Perrone. La chiusura dei lavori, è stata assegnata al Coordinatore della Commissione Geologia e Ambiente della Calabria, nonché responsabile del comitato scientifico-tecnico dell’AMEGEAT, Arcangelo Francesco Violo e al Direttore della Cardiologia del P.O. di Trebisacce, responsabile del comitato scientifico-medico dell’AMEGEAT. Arcangelo Francesco Violo e al Direttore della Cardiologia del P.O. di Trebisacce, responsabile del comitato scientifico-medico dell’AMEGEAT. Da segnalare, infine, a margine dell’assise, la consegna delle pergamene ai Soci Onorari : Ing. Pasquale Versace, Direttore del dipartimento di difesa del suolo dell’Unical e al Dott. Giovanni Paladino, Commissario dell’ASP di Catanzaro. In merito, se ne saprà di più e meglio dagli interventi degli esperti che interverranno all’assise.Un  plauso al Comune Cassanese e ai collaboratori contribuenti che interverranno a questo importante convegno.

La vita umana va difesa e soprattutto protetta.

Anna Maria Schifino

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com